LIMONI CONSERVATI SOTTO SALE E OLIO EXTRAVERGINE DEL GARDA

 Ottimi da aggiungere a preparazioni di pesce, da aggiungere alle insalate o alle bruschette per dare un tocco fresco ai piatti, per prima cosa mi procuro un vaso grande che possa contenere 6 limoni, lo  sterilizzo poi mi procuro degli ottimi limoni biologici io ho utilizzato i limoni del mio giardino, da noi sul lago di Garda ci sono tante limonaie e quindi é facile reperirli

INGREDIENTI

6 limoni da farcire

6 limoni da spremere

6 cucchiai di sale grosso

2 rametti di rosmarino

1 peperoncino

Olio extravergine del Garda meglio di Gargnano

Raccolgo i limoni poi li lavo e asciugo

  Occorre un coltello ben affilato

Taglio le due estremitá dei limoni

Incido a croce i limoni lasciando il fondo attaccato, verso al centro di ogni limone un cucchiaio di sale dopo averli aperti leggermente

Stringo un po’ in modo che il sale resti all’interno

Inserisco i limoni nel vaso

Uno vicino all’altro, chiudo il vaso e lo metto per 1 settimana in un luogo fresco e buio

Trascorsa una settimana apro il vaso e schiaccio i limoni il più possibile per farne uscire il succo, spremo gli altri 6 limoni e verso il succo nel vaso

Premo delicatamente

Aggiungo il rosmarino e il peperoncino

Ricopro con l’olio extravergine

Chiudo il vaso e lo ripongo in un luogo fresco per 4 settimane, adesso potete utilizzarli per insaporire le vostre preparazioni, io lo conservo poi in frigorifero

Annunci

MOSTARDA DI ZUCCA E ZENZERO

  Io adoro la mostarda di frutta bella piccante da gustare con i formaggi, ho provato a prepararla alla mia maniera naturalmente, con zucca e zenzero

INGREDIENTI

500 gr di zucca pulita

250 gr di zucchero

1 rizoma di zenzero

1 cucchiaio di pepe rosa

1 stecca di cannella

4 gocce di essenza di senape

Tolgo la buccia alla zucca, elimino i semi e i filamenti e la taglio a fette di circa 1 cm

 La cubetto e la metto in una ciotola, la peso 

 Aggiungo la metà del suo peso di zucchero, il pepe rosa in grani

 Sbuccio il rizoma di zenzero 

 Lo taglio a cubetti e lo aggiungo 

 Mescolo bene e unisco la stecca di cannella spaccata in 2/3 pezzi, copro con la pellicola e ripongo in frigorifero per una notte, mescolando ogni tanto 

 Il giorno dopo vedrete che lo zucchero si sarà sciolto formando uno sciroppo 

 Filtro lo sciroppo e lo verso in una padella tenendo da parte la zucca

 Porto a bollore lo sciroppo per 10 minuti mescolando di tanto in tanto 

 Aggiungo la zucca e lascio cuocere ancora per 10 minuti, lo sciroppo si addensa diventando lucido

  A questo punto spengo il fuoco, aggiungo 4 gocce di senape, che ho acquistato in farmacia, fate molta attenzione perchè è potentissima e mi raccomando non annusatela, ne bastano poche gocce, potete poi assaggiarla, e se vi piace più piccante aggiungetene ancora 1 goccia 

 La mostarda è pronta per essere invasata 

 Sterilizzo in acqua bollente i vasetti, verso la mostarda  

 Chiudo con il tappo 

 Capovolgo il barattolo e lo lascio 5 minuti 

 Poi lo capovolgo, vedrete che dopo un po’ sentirete il classico ” clac ” del sottovuoto, lasciatela raffreddare poi potete già gustarla con dei favolosi formaggi assortiti, allo stesso modo potete prepararla con mele, pere, cipolle o quello che più vi piace, buona anche con i bolliti

FICHI SECCHI

  Avendo in giardino una pianta di fichi in questo periodo producevo una quantità industriale di confettura, ma adesso che mio figlio mi ha regalato un piccolo essiccatore, ho un ottima alternativa e son buonissimi, quindi con una parte preparo la confettura e gli altri lli conservo essiccati  
Prendo i fichi ben maturi, li pulisco con della carta assorbente umida e li taglio a metà tenendo unito il fondo, li appoggio vicini uno all’altro con la buccia verso il fondo 

 Quando i cestelli sono tutti colmi, chiudo con il coperchio, imposto la temperatura a 40 gradi e li lascio per circa 24/30 ore dipende dalla dimensione dei fichi, dopo 12 ora li capovolgo 

 E continuo l’essiccatura

  Quando vedrete che sono ben asciutti sono pronti, li unisco nuovamente pressandoli un po’ e li allineo in una scatola di latta rivestita di carta forno, potete mettere delle foglie di alloro

 Si conservano a lungo, se volete un’alternativa, sono ottimi mettendo all’interno una mezza noce o una mandorla, e ancora più golosi bagnati nel cioccolato fondente, appena inscatolati e già spariti, uno tira l’altro 

  

MARMELLATA DI ARANCE E MELE SPEZIATA

IMG_1525.JPG

Mi sono inspirata a una ricetta che ho trovato su twitter “a cake for you” e ho portato qualche piccola modifica, il risultato è fantastico una buonissima e profumata marmellata da preparare in inverno, le spezie conferiscono un gusto particolare che fa molto Natale

INGREDIENTI

500 gr di arance
600 gr di mele
500 gr di zucchero
1 stecca di cannella
5/6 chiodi di garofano
1 bacca di vaniglia

Tolgo la buccia delle arance con un coltello seghettato, pelandola a vivo, cioè tolgo anche la parte bianca e tengo la buccia di 1 o 2 arance

IMG_1511.JPG

Tolgo le fettine dalle arance poi le strizzo bene la parte rimasta per estrarre tutto il succo

IMG_1513.JPG

Raccolgo in una ciotola

IMG_1514.JPG

Sbuccio le mele

IMG_1515.JPG

Le affetto finemente

IMG_1516.JPG

In una pentola verso le arance, le mele, lo zucchero

IMG_1517.JPG

Mescolo bene, aggiungo i chiodi di garofano, una bacca di vaniglia dopo averla incisa e tolto i semi e una stecca di cannella

IMG_1518.JPG

Prendo le bucce che avevo tenuto da parte elimino una parte della parte bianca e poi le affetto sottilmente

IMG_1519.JPG

Le metto in un pentolino con acqua fredda, la porto a bollore ed elimino l’acqua, faccio questa operazione per tre volte

IMG_1520.JPG

Le aggiungo agli altri ingredienti e porto a bollore per 30 minuti o finché vedrete che la marmellata diventa più scura e si addensa, mentre cuoce la schiaccio con uno schiacciapatate per spappolarla ma lasciando le buccia e qualche pezzetto intero

IMG_1521.JPG

Elimino la bacca di vaniglia, la cannella, e i chiodi di garofano

IMG_1522.JPG

Sterilizzo i vasi e la invaso ancora calda, poi chiudo i barattoli e li capovolgo per 5 minuti

IMG_1524.JPG

Questa marmellata è profumatissima, buonissima a colazione oppure in una crostata, domani vi darò la ricetta della fantastica “CROSTATA Di GRANO SARACENO CON MARMELLATA DI ARANCE MELE”
Io ho provato due versioni
1) mele Fuji, arance e zucchero semolato, che è quella fotografata
2) mele Renetta, arance e zucchero di canna
Sono buone entrambi, con le mele renetta ha una consistenza più cremosa e lo zucchero di canna ha un gusto più intenso

CONFETTURA DI FICHI

IMG_7911.JPG

INGREDIENTI

2 kg di fichi
1 kg di zucchero
2 buste di Fruttapec 2:1
1 limone

Ho deciso di utilizzare il Fruttapec perché trovo che la marmellata rimanga di un colore brillante, è veloce e quando si lavora non è da sottovalutare

Prima di tutto i fichi, io ho una stupenda pianta in giardino che produce fichi bianchi buonissimi, poi la mia vicina di casa mi ha regalato dei bellissimi fichi neri, molto belli ma meno saporiti, quindi li ho mescolati

IMG_7892.JPG

Tolgo la buccia ai fichi e li taglio a pezzi grossi

IMG_7893.JPG

Li verso in una pentola dal fondo spesso e verso le 2 buste di Fruttapec, con questo tipo, ogni kg di frutta metto mezzo kg di zucchero e 1 busta di Fruttapec,

IMG_7894.JPG

Mescolo accuratamente

IMG_7895.JPG

Aggiungo lo zucchero

IMG_7897.JPG

Tolgo la buccia del limone meglio se non trattato e la taglio in piccoli pezzi e la aggiungo ai fichi

IMG_7898-1.JPG

Porto la pentola sul gas e sempre mescolando porto a bollore

IMG_7900.JPG

Intanto sterilizzo i vasi immergendoli completamente in acqua e facendoli bollire per 15 minuti

IMG_7899.JPG

Poi li tolgo con una pinza dall’acqua e li appoggio a testa in giù su un canovaccio

IMG_7903-0.JPG

La marmellata deve bollire a fuoco vivace per almeno 3 minuti, io ho prolungato fino a 6 minuti sempre mescolando

IMG_7902.JPG

Spengo il gas e invaso la marmellata calda

IMG_7905.JPG

Riempio tutti i vasetti

IMG_7906.JPG

Li chiudo con le capsule, mi raccomando nuove

IMG_7907.JPG

Li capovolgo e li lascio per 5 minuti

IMG_7908.JPG

Poi li rigiro, vedrete che il coperchio è leggermente gonfio, dopo una decina di minuti sentirete il classico ” clac ” del sottovuoto, la marmellata è pronta, lascio raffreddare poi incollo l’etichetta scrivo la data di produzione e conservo in cantina al buio e al fresco

IMG_7909.JPG

CONFETTURA DI ALBICOCCHE

20140713-004237-2557589.jpg

Ho sempre fatto la confettura di frutta facendola bollire a lungo ma adesso utilizzo il fruttapec perché è molto veloce e la confettura resta di un colore brillante

INGREDIENTI

1 kg di albicocche
500 gr di zucchero
1 busta di fruttapec 2:1

20140713-004753-2873013.jpg

Mescolo lo zucchero con la polvere di fruttapec

20140713-004858-2938229.jpg

Lavo benissimo le albicocche, le asciugo, le taglio a metà e tolgo il nocciolo e le taglio poi a cubetti

20140713-005105-3065602.jpg

Devono essere 1 kg pulite e le metto un una pentola dal fondo spesso

20140713-005251-3171803.jpg

Verso sopra lo zucchero con il fruttapec

20140713-005342-3222428.jpg

Mescolo bene

20140713-005425-3265428.jpg

Porto sul fuoco deve bollire a fiamma piuttosto alta

20140713-005607-3367014.jpg

Deve bollire per 3 minuti continuando a mescolare poi spengo il gas

20140713-005729-3449659.jpg

Nel frattempo ho sterilizzato i vasi dopo averli immersi in acqua e portato a bollore per 15/20 minuti

20140713-005857-3537575.jpg

Con una pinza li ho tolti dall’acqua e li ho lasciati asciugare capovolti su un canovaccio

20140713-010010-3610886.jpg

Ho invasato con la confettura bollente

20140713-010113-3673106.jpg

Riempio i vasi tenendo la confettura più bassi di almeno 1 cm

20140713-010204-3724577.jpg

Li chiudo con le apposite capsule nuove, poi capovolgo i vasi per almeno 5 minuti per creare il sottovuoto

20140713-010335-3815705.jpg

Li rigiro, sentirete dopo un po ‘ il classico “ clac” del sottovuoto, e il coperchio non deve più essere gonfio

20140713-010544-3944948.jpg

Lascio raffreddare i vasi, metto l’ etichetta e conservo in cantina al buio

CONFETTURA DI KIWI

20140406-184415.jpg

INGREDIENTI

Kiwi (meglio se nostrani)
Zucchero
Limone

Sbuccio i kiwi e li peso, io ho pesato 1 kg di polpa

20140406-184756.jpg

Li taglio in piccoli pezzi

20140406-184935.jpg

Verso in un pentolino e aggiungo metà del peso di zucchero, nel mio caso 500 gr, se vi piace molto dolce aumentate la dose di zucchero, 1kg di polpa e uguale peso di zucchero

20140406-185116.jpg

Porto a bollore, la mia ha addensato in 10 minuti, dipende se i kiwi hanno molta acqua all’interno

20140406-185348.jpg

Aggiungo il succo di 1 limone e lascio bollire finché la marmellata raggiunge la densità desiderata

20140406-185613.jpg

Verso nei vasi che ho sterilizzato per mezz’ora immersi in acqua in ebollizione

20140406-190101.jpg

Chiudo con il coperchio e li capovolgo lasciandoli per 5 minuti si crea così il sottovuoto

20140406-191843.jpg

Poi li rigiro e li lascio raffreddare
Buonissima a colazione su una fetta di pane, ha mantenuto un colore verde brillante

20140406-192115.jpg

20140406-192159.jpg