PASTA CACIO E PEPE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 GR PASTA

200 GR DI PECORINO ROMANO DI MEDIA STAGIONATURA

PEPE IN GRANI QB

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

Un classico della cucina laziale conosciuto in tutto il mondo, pochi ingredienti e pochi passaggi fatti a regola d’arte per creare un piatto buonissimo, saporito, cremoso, fondamentale un ottimo pecorino che si trasformerà in una crema vellutata e il pepe nero macinato al momento, la pasta, io preferisco un formato che raccolga bene il sugo ma decidete voi quella che preferite

Pecorino di ottima qualità, potete comperare un pezzo e grattugiarlo al momentoIn un mortaio verso circa 2 cucchiai di pepe nero e li pesto, non troppo finemente, l’aroma che si sprigiona ê fantasticoPorto a bollore l’acqua salata, quindi butto la pastaIn una larga padella verso il pepeAggiungo qualche cucchiaio di olio extravergineLascio soffriggere poi unisco un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta ed emulsiono scuotendo la padella avanti e indietro, in questo modo il pepe sprigionerà tutto il suo aromaLascio alcuni minutiIntanto tolgo qualche mestolo di acqua di cottura della pasta e la lascio intiepidire, verso il pecorino nel bicchiere del mixer Aggiungo l’acqua poca per volta e inizio a frullare con il mixer ad immersioneValutate voi la quantità deve risultare una salsa semi liquida liscia e cremosaLa pasta ha 13 minuti di cottura la scolo dopo dieci minuti, (tengo un po’ di acqua di cottura), la verso sull’emulsione di pepe mescolo bene e cuocio per i restanti 3 minuti,aggiungendo se serve l”acquaTolgo la padella dal fuoco, aggiungo la salsa al pecorino Spadello per bene agitando la padella avanti e indietro, la crema deve diventare omogenea ad avvolgere la pasta, se fosse troppo densa potete aggiungere un pochino di acqua di cottura Servite subitoDecidete voi se spolverizzare ancora con il pepe

Annunci

TORTA DI CAROTE

Buona semplice saporita e soffice assolutamente da provare, mi chiedete sempre ricette semplici, questa è veramente a prova di bambino

INGREDIENTI

250 gr di carote

200 gr di zucchero a velo

150 gr di farina 00

100 gr farina di mandorle

3 uova

50 gr di amido di mais

80 gr di succo di arancia

80 gr di olio di semi

1/2 buccia grattugiata di un’arancia

1/2 cucchiaino di polvere di vaniglia

1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

Zucchero a velo per copertura

Con un pelapatate sbuccio le carote, le inserisco in un mixer e le frullo poi aggiungo l”olio Verso il succo di aranciaContinuo a frullare per alcuni minuti, ottengo una cremaIn una ciotola rompo le uova, aggiungo lo zucchero a velo, la vaniglia e la buccia di arancia grattugiata e monto con le fruste elettriche Ottengo una crema chiara e soffice e aggiungo la farina di mandorleContinuando a montare aggiungo la purea di caroteSetaccio le farine e il lievito e il saleLi incorporo alle uova con una spatola facendo attenzione ai grumi Rivesto una teglia di 22 cm con carta forno e verso il composto che sarà semiliquidoInforno a 180 gradi per circa 50 minuti, dipende dal vostro forno, la torta é pronta quando infilando uno stecchino esce asciutto, se scurisce troppo coprite con un foglio di carta alluminioSpolverizzo con zucchero a velo

Potete preparare una glassa con zucchero a velo diluito con succo di limone e poca acqua, tenetelo semi liquido e irrorata la torta

SALMONE AL VAPORE CON SALSA YOGURT

Un piatto leggero, veloce da preparare e da cuocere, una salsa fresca in abbinamento, perfetta, gli agrumi danno una marcia in più a questo piatto delicato ma di gran gusto

INGREDIENTI PER 1 PERSONA

1 TRANCIO DI SALMONE CON LA PELLE

SCORZA DI ARANCIO

SCORZA E SUCCO DI LIMONE

TIMO

PEPE ROSA

SALE

OLIO EXTRAVERGINE

INSALATA SONGINO

SALSA YOGURT

1 VASETTO DI YOGURT GRECO

1 CUCCHIAIO DI OLIO EXTRAVERGINE

1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE

1 PIZZICO DI SALE

PEPE

Lavo e asciugo il trancio di salmone e lo appoggio in un contenitore, controllo ed elimino eventuali lischeVerso sopra dell”olio, sale e pepe rosa sbriciolatoAggiungo le scorze degli agrumi meglio biologiche e il succo del limoneMetto dei rametti di timo, copro con la pellicola e lascio marinare per 1 oraIntanto preparo la salsa yogurt versandolo in una ciotola, aggiungo un cucchiaio di olioUn cucchiaio di succo di limoneUn pizzico di sale e pepeErba cipollina tagliuzzata e tengo da parteIn una vaporiera adagio il salmone e cuocio per 15 minutiIl salmone é pronto, morbido e profumatoIn un piatto distribuisco il songino condito con olio sale e aceto balsamico, adagio il salmone e decoro con ciuffetti di salsa yogurt e un filo di olio

FRITTATA DI CAVOLFIORE E PANCETTA (ricetta riciclo)

Ho cotto un cavolfiore piuttosto grande quindi una parte é avanzato e ho deciso di preparare una frittata vi assicuro buonissima, queste sono ricette di riciclo quindi si va un po’ ad occhio senza preoccuparsi troppo di pesare gli ingredienti

INGREDIENTI

Mezzo cavolfiore lessato

4 uova

100 gr di pancetta a cubetti

4 cucchiai di parmigiano grattugiato

Olio extravergine

Sale

Pepe

In una padella antiaderente verso un filo di olio e quando é caldo aggiungo la pancetta a cubetti e lascio rosolareCon una forchetta schiaccio il cavolfiore grossolanamenteLo aggiungo alla pancetta e unisco sale e pepeIn una ciotola rompo le uovaLe batto con una forchetta aggiungendo il parmigianoAmalgamo beneAggiungo il cavolfiore Mescolo e aggiungo poco saleAggiungo dell”olio in una padella antiaderente e lo scaldo bene, verso il compostoLascio cuocere bene da un lato poi con un coperchio facendo molta attenzione giro la frittataLascio cuocere a fiamma bassa finché sarà cotta bene anche all’interno, buona, saporita e facile da preparare, un pezzetto di formaggio e la cena é pronta

WAFFEL SALATI CON UOVO FORMAGGIO FUSO E PANCETTA CROCCANTE

Ottimi per una ricca colazione o un pranzo o cena veloci, gustosi e veramente saporiti

INGREDIENTI

2 UOVA

4O GR DI PARMIGIANO GRATTUGIATO

60 ML DI OLIO DI SEMI

250 ML DI LATTE

250 GR DI FARINA 00

1 PIZZICO DI SALE

1/2 CUCCHIAINO DI LIEVITO PER TORTE SALATE

FARCIA

UOVA

PANCETTA

FORMAGGIO TIPO CACIOTTA

INSALATA MISTICANZA

POMODORINI

SALE

PEPE

In una ciotola rompo le uova, aggiungo il parmigiano e un pizzico di saleMonto con le fruste e aggiungo l’olioVerso il latteAggiungo sempre montando la farinaVerso anche il lievitoOttengo una pastella densa ed omogeneaScaldo la macchinetta per i waffel e la ungo leggermente poi verso un mestolino di pastellaChiudo e lascio cuocere finché i waffel diventano gonfi e doratiLi preparo tuttiAdesso si possono farcire, dispongo sul waffel della misticanza con pomodorini che ho condito con olio e saleCuocio il classico uovo al tegamino e alla fine aggiungo una fetta di formaggio e lascio che si fondaAppoggio il formaggio sopra la verduraAppoggio l’uovoIn un padellino faccio croccantare la pancetta e quando é ben dorata la tolgo e la tampono con carta assorbenteAppoggio alcune fettine sull’uovoAppoggio sopra un’altro waffel

TORTINI AL CIOCCOLATO CON CUORE DI PRALINÉ ALLA NOCCIOLA

Prima di preparare questo fantastico tortino servito tiepido con un cuore morbido ho preparato il praliné una morbida crema ottenuta facendo frullare il croccante, la ricetta la trovate sul blog, ” PRALINÉ DI MANDORLE E NOCCIOLE” se non avete voglia potete optare per una crema alla nocciola già pronta, ma il gusto di caramello del praliné é fantastico, potete preparare come ho fatto io, il praliné il giorno prima, si conserva in un vasetto in frigorifero anche per 2 mesi

INGREDIENTI PER 8 TORTINI

250 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE AL 70%

250 GR DI BURRO

160 GR DI PRALINÉ

150 GR DI ZUCCHERO

60 GR DI NOCCIOLE

70 GR DI FARINA

4 UOVA

SALETrito il cioccolato grossolanamente e lo metto in una ciotola con il burro e lo sciolgo a microonde o bagnomariaQuando é sciolto unisco un pizzico di saleUnisco lo zucchero e mescolo beneIn un”altra ciotola rompo le uovaLe batto leggermenteLe unisco a filo al cioccolato sempre mescolandoAggiungo la farina setacciataOttengo una crema liscia

Distribuisco metà dell”impasto in 8 pirottini da fornoMetto al centro di ogni tortino un cucchiaino di praliné circa 20 grRicopro con l’altra metà di impasto, oppure potete riempire gli stampini, mettere il praliné in una tasca da pasticcere, quindi appoggiare il tortino sulla bilancia e iniettarvi al centro in profondità 20 gr di praliné, così per tutti i tortiniTrito a coltello le nocciole e le distribuisco su tutta la superficieInforno a 180 gradi per 18/20 minuti, questi tortini si possono preparare in anticipo, poi vanno conservati in freezer, all”occorrenza si lasciano scongelare un paio d’ore prima in frigorifero e cuocerli all”ultimo momento. Questa ricetta l”ho trovata sulla rivista La Cucina Italiana, una ricetta che vi farà fare un figurone, un cuore goloso morbido e profumato che vi verrà voglia di rifarlo

PRALINÉ DI MANDORLE E NOCCIOLE

Un croccante di nocciole e mandorle frullato è ridotto in una morbida crema, una invenzione dei francesi nel seicento, golosa e si presta a molte preparazioni di pasticceria, presto vi presenterò la ricetta di un tortino super goloso, questa golosità si conserva chiusa in barattolo in frigorifero per 4 mesi

INGREDIENTI PER 500 GR DI PRALINÉ

250 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO

125 GR DI MANDORLE PELATE

125 GR DI NOCCIOLE PELATE

50 GR DI ACQUA

Trasferisco le mandorle e le nocciole su una placca rivestita di carta forno e lascio tostare a 150 gradi per 15/20 minuti

In un pentolino verso lo zucchero e l’acquaLascio scioglierePorto a una temperatura di 120 gradiTolgo dal fuoco e aggiungo la frutta secca Mescolo finché lo zucchero avvolge tutta la frutta seccaLo zucchero si cristallizza e diventa biancoA questo punto riporto sul fuoco a fiamma bassa, pian piano lo zucchero si scioglie e inizia a caramellare, continuate a mescolareLo zucchero si scioglie nuovamente e inizia a caramellare diventando ambrato, attenzione a non bruciarlo, rischia di diventare amaroIl croccante é pronto, tolgo dal fuoco e lo verso su una placca rivestita di carta forno allargandolo e lasciandolo raffreddareQuando é ben freddo e duro lo spezzettoLo inserisco in un mixer potenteInizio a frullare alla massima potenzaIl praliné é pronto quando diventa una morbida crema lucida, ci vorranno alcuni minutiTrasferisco la crema in un vasetto, chiudo e conservo in frigoriferoQuesta ricetta l ‘ho trovata sulla rivista ” Cucina Italiana”