PIADINA CON CREMA DI ZUCCA

Una ricetta sorprendente che non avevo mai visto, io amo la zucca e essendo stagione la utilizzo spesso sia per ricette dolci e salate, la piadina poi la amo in tutti i modi, con diversi tipi dì farine, potete farcirla come più vi piace, assume un bel colore giallo, un gusto delicato, si conservano in frigorifero per alcuni giorni coperte con pellicola o meglio ancora sottovuoto

INGREDIENTI PER 6 PIADINE DI 30 CM

500 GRDI FARINA 00 ( + quella di supporto)

250 GR DI ZUCCA LESSATA

200 GR DI LATTE

16 GR DI SALE

50 GR DI OLIO EXTRAVERGINE

MEZZO CUCCHIAINO DI BICARBONATO

In una ciotola verso la farina, la polpa di zucca, il sale e il bicarbonato

Unisco l”olio e il latte

Inizio ad impastare prima con un cucchiaio

Poi verso l’impasto sulla spianatoia e inizio ad impastare, probabilmente dovrete aggiungere ancora farina, dipende da quanto la vostra zucca é morbida, formo una palla, copro e la lascio riposare almeno mezz”ora

A questo punto per essere precisa peso l”impasto e lo divido in 6 pezzi uguali e formo delle palline

Infarino il piano di lavoro e inizio ad allargare la pallina prima a mano poi con un matterello

Formo la classica piadina

Io ho la piastra in ferro per la piadina, se non l”avete va bene anche una padella antiaderente, se volete potete fare delle palline più piccole e delle piadine quindi più piccole, le cuocio prima da un lato e quando si coloriscono le giro

Le cuocio tutte, adesso potete farcirle come più vi pace, io le ho spalmate di squacquerone

Ho grigliato delle zucchine che ho condito con sale pepe e olio

Aggiungo del prosciutto crudo

Le piego a metà e le scaldo per pochi minuti sulla griglia

Pronte, buonissime, servitele con una buona birra o anche un vino bianco frizzante

PAN BRIOCHE ALLA ZUCCA CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Buonissimo e sofficissimo questa ricetta di Sonia Peronaci che ho riproposto fedelmente, adatto per colazione o merenda, facile, solo un po’ di pazienza per la lievitazione, ma la soddisfazione di vederlo gonfiarsi vi assicuro é grande

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA PLUMCAKE 10 X 28

235 GR DI FARINA MANITOBA

200 GR DI FARINA 00

2 UOVA MEDIE (SGUSCIATE 100 GR)

160 GR DI POLPA DI ZUCCA MANTOVANA LESSATA

60 GR DI BURRO + 20 GR

80 GR DI ZUCCHERO

7 GR DI LIEVITO DI BIRRA DISIDRATATO

1 CUCCHIAINO DI VANIGLIA

1 PIZZICO DI SALE

100 GR DI GOCCE DI CIOCCOLATO (tenetele in frigorifero fino al momento dell’utilizzo)

PER SPENNELLARE IN SUPERFICIE

1 UOVO

MANDORLE A SCAGLIE

Per prima cosa pulisco la zucca, tolgo la buccia e i semi e la taglio a cubetti, io l’ho cotta a vapore, potete anche cuocerla al forno

Dopo averla lessata la lascio asciugare bene su carta assorbente,peso i 160 gr e li metto nel bicchiere alto del mixer, aggiungo le uova e frullo

Ottengo una morbida crema

Nel cestello della planetaria, ma si può impastare anche a mano, verso le due farine, il lievito e lo zucchero

Inserisco il gancio ed inizio ad impastare versando la crema di zucca

Aggiungo la vaniglia e il sale e lascio lavorare, l’impasto si deve incordare, si deve staccare dalle pareti della planetaria

Aggiungo il burro ammorbidito ma non sciolto, poco per volta, un pezzettino alla volta, aspettando che un pezzetto sia assorbito prima di aggiungere il successivo, impasto ancora qualche minuto finché l’impasto é omogeneo, se volete potete aggiungere le gocce di cioccolato adesso oppure proseguire seguendo la ricetta originale

Verso sul piano di lavoro che ho imburrato con la metà dei 20 gr che ho tenuto da parte e sciolto a microonde

Formo una palla

La metto in una ciotola imburrata con il burro rimasto, la copro con la pellicola e la metto a lievitare per 2 ore e mezza in forno spento con la luce accesa

Intanto imburro e infarino lo stampo, trascorso il tempo di lievitazione il vostro impasto sarà più che raddoppiato

Rovescio l’impasto sul piano di lavoro, lo appiattisco

Lo taglio in 4 pezzi dello stesso peso

Formo 4 rettangoli e distribuisco 25 gr di gocce di cioccolato su ogni pezzo

Ripiego verso l’interno i 4 angoli della pasta formando un fagottino che chiudo

Porto la chiusura verso il basso

Arrotolo e formo 4 palline ben chiuse

Le dispongo nello stampo , copro con la pellicola e lascio lievitare sempre in forno spento con la luce accesa per mezz”ora

L”impasto deve gonfiarsi ancora, batto l’ uovo in una ciotolina e spennello delicatamente

Cospargo con le scaglie di mandorle, se vi pace potete sostituirle con granella di nocciole, noci o pistacchi

Cuocio in forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa 35/40 minuti, se il pan brioche si colorisce troppo metto un foglio di alluminio sulla superficie e proseguo con la cottura, a cottura ultimata con uno stecchino di legno pungo l’impasto per verificare la cottura, é perfetta quando lo stecchino esce asciutto

Lo lascio intiepidire prima di toglierlo dallo stampo, si conserva alcuni giorni sotto una campana di vetro, si può congelare già affettato, buonissimo, soffice e profumato

Il giorno dopo ho tostato una fetta nel tostapane, vi assicuro fantastica

GNOCCHI DI RICOTTA CON RADICCHIO E GUANCIALE

Una ricetta semplicissima ma veramente gustosa, io ho utilizzato il guanciale, ma potete sostituire con pancetta o speck, io aggiungo abbondante radicchio così diventa un piatto unico

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

GNOCCHI

250 GR DI RICOTTA BEN ASCIUTTA

125 GR DI FARINA 00

1 UOVO

NOCE MOSCATA

SALE

PEPE

PARMIGIANO GRATTUGIATO

SUGO

2 CESPI DI RADICCHI ROSSO

80 GR DI GUANCIALE

OLIO EXTRAVERGINE

In una ciotola verso la ricotta, aggiungo l”uovo, il sale, il pepe, la noce moscata e mescolo

Aggiungo la farina poca per volta e impasto velocemente poi verso sulla spianatoia, l’impasto non deve risultare troppo duro, lavoratelo velocemente e aggiungete poca farina solo in caso la vostra ricotta fosse troppo umida, altrimenti otterrete degli gnocchi duri

Formo una palla,

Procedo come per i normali gnocchi formando dei filoncini e tagliando gli gnocchi aggiungendo se serve poca farina

Li preparo tutti e preparo il sugo

Lavo il radicchio, lo taglio a striscioline e lo faccio appassire in una padella con olio extravergine, aggiungo sale e pepe

Aggiungo se serve qualche cucchiaio di acqua e porto a cottura

In un pentolino aggiungo il guanciale e lo lascio rosolare nel suo grasso senza aggiungere olio

Cuocio in acqua bollente salata, li tolgo appena vengono a galla

Li aggiungo al radicchio

Aggiungo qualche cucchiaio di acqua di cottura e del parmigiano grattugiato e mescolo delicatamente, verso nel piatto e aggiungo il guanciale caldo e croccante

Accompagnateli con un buon bicchiere di vino rosso

TORTA MORBIDA CON I FUNGHI

Ecco una ricetta veloce, salva cena, ottima anche per un aperitivo, una torta soffice e saporita da gustare con salumi o formaggi, potete anche togliere i funghi e aggiungere altre verdure, zucchine, zucca, spinaci

INGREDIENTI

350 GR DI FARINA 00

100 ML DI OLIO DI SEMI

100 GR DI FORMAGELLA DI TREMOSINE OPPURE PROVOLA, FONTINA

3 UOVA

150 GR DI YOGURT NATURALE

200 GR DI FUNGHI TRIFOLATI TIPO PLEUROTUS O CHAMPIGNON

1 BUSTINA DI LIEVITO PER TORTE SALATE

SSALE

PEPE

In una ciotola rompo le uova e aggiungo lo yogurt

Aggiungo l’olio e monto con una frustina

Unisco sale e pepe

Grattugio il formaggio con una grattugia a fori larghi e lo aggiungo al composto

Setaccio farina e lievito e lo aggiungo al composto mescolando

A questo punto aggiungo i funghi che avevo precedentemente cotto, vedi la ricetta sul blog “FUNGHI PLEUROTUS GRIGLIATI”, oppure potete aggiungere 300 gr di champignon crudi tagliati a fettine o cotti

Amalgamo bene, se l”impasto vi sembra un po’ duro potete aggiungere un goccio di latte, deve risultare morbido ma non duro

Prendo una teglia di 24 cm e la rivesto con un foglio di carta forno bagnata e strizzata, verso e livello il composto

Cuocio a 180 gradi per circa 35 minuti, fate la prova stecchino per verificare la cottura

Lasciatela intiepidire prima di gustarla

BROWNIES CON ARACHIDI SALATE SENZA LIEVITO

Un dolce veloce ma buonissimo, io amo il gusto delle arachidi poi per mio figlio avevo l’esigenza di un dolce senza lievito e questo é veloce e buonissimo

INGREDIENTI

200 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE

70 GR DI ZUCCHERO DI CANNA

80 GR DI BURRO

2 UOVA GRANDI

60 GR DI FARINA 00

1 CUCCHIAINO DI BICARBONATO

1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI ARANCIA

SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZA ARANCIA

60 GR D ARACHIDI SALATE PIÙ ALCUNE PER LA SUPERFICIE

Taglio il cioccolato in piccoli pezzi e li metto in una ciotola con il burro e sciolgo a microonde oppure a bagnomaria

Ottengo un composto liscio e lucido

Monto con le fruste le uova con lo zucchero

Aggiungo la buccia di arancia grattugiata e un cucchiaio di succo di arancia

Aggiungo il cioccolato fuso amalgamo bene

Unisco la farina e il bicarbonato setacciati

Mescolo e aggiungo le arachidi

Verso il composto in una teglia quadrata di 20 cm di lato rivestita di carta forno e livello bene

Distribuisco alcune arachidi in superficie

Inforno a 170 gradi per 25 minuti, a cottura ultimata lascio raffreddare e taglio a cubetti

Si conserva morbido per alcuni giorni chiuso in una scatola

FUNGHI PLEUROTUS GRIGLIATI

Un ottimo contorno veloce, questi funghi li ho sempre preparati impanati come la classica cotoletta alla milanese, ma anche grigliati sono molto buoni

INGREDIENTI

FUNGHI PLEUROTUS

OLIO EXTRAVERGINE

AGLIO

PREZZEMOLO

SALE

PEPE

Pulisco i funghi senza lavarli, perché altrimenti assorbono troppa acqua, elimino il gambo

Con la carta inumidita pulisco i funghi sopra

Poi la parte sotto delicatamente

Scaldo bene la piastra e appoggio i funghi

Li lascio cuocere da un lato e poi li giro

Quando sono ben grigliati li appoggio sul tagliere e li taglio a pezzetti e li raccolgo in una ciotola

A parte preparo una salsa a con un mazzetto di prezzemolo tritato, olio extravergine, sale, pepe, aggiungo l’aglio

Per togliere il gusto forte dell’aglio io preparo una crema di aglio che poi conservo in un vasetto in frigorifero

CREMA ALL’AGLIO

10 PICCHI DI AGLIO

OLIO EXTRAVERGINE

Sbuccio gli spicchi di aglio, tolgo l’anima centrale e li metto in un pentolino coperti di acqua, porto a bollore, li scolo, butto l’acqua e li ricopro nuovamente di acqua portando ancora a bollore

Procedo per 3 volte con la stessa operazione, quindi li scolo e li frullo con un mixer aggiungendo dell”olio extravergine, deve risultare una crema liscia e densa, il gusto dell’aglio rimane ma non così invasivo

TAGLIATELLE DI CASTAGNE CON ZUCCA PANCETTA E GRANELLA DI NOCCIOLE

La ricetta delle tagliatelle sul blog, nella sezione pasta o basi, preparo le tagliatelle poi preparo il sugo

INGREDIENTI 6 PERSONE

500 GR DI ZUCCA

160 GR DI PANCETTA A CUBETTI

1 PORRO

6 FETTE DI PANCETTA A FETTE

12 NOCCIOLE TRITATE GROSSOLANAMENTE

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

PEPE

PARMIGIANO GRATTUGIATO

Pulisco la zucca e la taglio a cubetti

Taglio il porro a rondelle

In un larga padella verso abbondante olio extravergine, aggiungo la pancetta a cubetti, il porro e lascio rosolare

Aggiungo la zucca a cubetti, sale, pepe

Lascio cuocere per una decina di minuti senza stracuocere la zucca deve rimanere un po’ al dente

Il sugo é pronto, lesso le tagliatelle, pochi minuti, appena vengono a galla sono pronte, le verso nella padella del sugo, tenendole umide, in caso aggiungo un goccio di acqua di cottura della pasta, unisco il parmigiano, un goccio di olio e impiatto cospargendo con la granella di nocciole appena tritate e tostate in un pentolino

Su una griglia metto la pancetta e la lascio arrostire

Quando ha un bel colore dorato la metto ad asciugare su carta forno, decoro ogni piatto con una fettina di pancetta

TAGLIATELLE DI CASTAGNE

Questa é la base per preparare delle strepitose ricette, quando le preparo le faccio in abbondanza perché si possono anche congelare

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

300 GR DI FARINA DI CASTAGNE

150 GR DI FARINA 00

150 GR DI FARINA DI SEMOLA RIMACINATA

6 UOVA

2 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE

Ho utilizzato la planetaria ma si possono impastare anche a mano, verso le tre farine nel cestello dell”impastatrice, metto il gancio, aggiungo l”olio extravergine di Gargnano

Aggiungo le uova ed inizio ad impastare

Lavoro finché diventa un impasto elastico ed omogeneo quindi lo verso sulla spianatoia

Impasto ancora qualche minuto a mano e formo una palla

La avvolgo nella pellicola e la metto a riposare in frigorifero per almeno mezz’ora, io per la verità per avvantaggiarmi l’ho preparata il giorno prima e l’ho lasciata in frigorifero tutta la notte

Dopo il riposo riprendo l”impasto, lo taglio a pezzi che infarino abbondantemente

Passo ogni pezzo nella sfogliatrice partendo dallo spessore più largo e man mano stringo i rulli

Decidete lo spessore che preferite, ma non fatele troppo sottili, io ho lasciato nel penultimo buco del rullo, monto il rullo delle tagliatelle

Le dispongo sul tagliere di legno ben infarinato muovendole ogni tanto, nel prossimo post una bella ricetta di sugo con zucca, pancetta e granella di nocciole

Le faccio bollire in acqua salata, la cottura é velocissima, il tempo di venire a galla e sono pronte

SPEZZATINO DI MANZO CON PISELLI

Ottimi questi spezzatini, con un sugo denso e saporito, ottimi serviti con polenta o puré di patate

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 KG DI CARNE DI MANZO PER SPEZZATINO

1 CAROTA

1 COSTA DI SEDANO

1 CIPOLLA

3 CUCCHIAI DI CONCENTRATO DI POMODORO

1 BICCHIERE DI VINO BIANCO

FARINA 00 QB

500 GR DI PISELLI SURGELATI

BRODO DI CARNE

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

PEPE

Preparo con un mixer un trito con sedano, carota e cipolla

Infarino i pezzetti di carne

In una padella verso abbondante olio extravergine e quando é caldo aggiungo la carne sigillandola bene da tutti i lati

Sfumo con il vino bianco

Quando é evaporato aggiungo il trito di verdure

Mescolo, regolo di sale e pepe

Aggiungo il concentrato di pomodoro

Verso il brodo caldo in modo da coprire gli spezzatini

Copro e lascio cuocere per circa 1 ora e mezxa a fuoco lento mescolando di tanto in tanto e aggiungendo brodo se dovesse asciugare

Trascorso il tempo aggiungo i piselli, intanto il sugo si é ridotto ma resta comunque abbondante e denso, lascio cuocere una decina di minuti, assaggio per controllare la cottura e il sale e pepe

MELANZANE SOTT”OLIO

INGREDIENTI (per 3 vasetti)

3 MELANZANE

1 LITRO DI ACETO NIANCO

1 LITRO DI ACQUA

SALE GROSSO

AGLIO

PEPERONCINO

OLIO EXTRAVERGINE O DI SEMI

Ho preparate per la prima volta le melanzane sott”olio, credo saranno buonissime ma per assaggiarle le devo lasciare riposare un po’ per farle insaporire, il procedimento semplice, solo un po’ di pazienza, fantastiche per farcire delle bruschette

Per questi 3 vasetti, ho utilizzato 3 grosse melanzane, considerate che calano molto, le lavo, le sbuccio

Le taglio a fette di circa 1 cm poi a bastoncino che divido a metà 

Le adagio in un colapasta a strati, alternando ogni strato con abbondante sale grosso, copro con un piatto e se avete un peso appoggiartelo sopra, lasciatele riposare per un’oretta

Devono rilasciare l’acqua che le rende amare

Elimino l’acqua e con le mani le strizzo

In una pentola verso un litro di aceto bianco e un litro di acqua e porto a bollore quindi aggiungo le melanzane ben strizzate e calcolo 3 minuti dall’inizio del bollore

Trascorsi 3 minuti le scolo, le schiaccio bene, poi appena sono tiepide le schiaccio nuovamente con le mani

Ben strizzate le appoggio su un vassoio ricoperto con un canovaccio e carta assorbente

Copro ancora con carta assorbente premendo un po’ facendo assorbire l’acqua poi nuovamente con un canovaccio e lascio tutta la notte, devono asciugarsi per bene

Intanto preparo i vasetti ben puliti, pulisco l”aglio spezzetto un peperoncino

Il giorno seguente aggiungo le melanzane nei vasetti aggiungendo aglio e peperoncino alternando gli strati premendo

Quando i vasetti sono colmi aggiungo l’olio, io preferisco il mio olio del Garda, ma se volete potete aggiungere olio di semi

Aspetto prima di tappare, perché di solito l’olio cala e bisogna aggiungerlo, quindi tappo e conservo in dispensa lasciandole riposare prima di gustarle