MUFFIN ALLE MANDORLE E ARANCIA CON CUORE FONDENTE

Finalmente dopo tanto lavoro un po’ di pausa e posso ritornare nella mia cucina a pasticciare oggi ho preparato questi muffin veloci morbidi dal cuore al cioccolato fondente

INGREDIENTI PER 10 / 12 MUFFIN

250 gr di farina 00

100 gr di farina di mandorle (oppure mandorle spellate e tritate finemente)

100 gr zucchero

1 bustina di lievito

2 uova

80 ml di olio di mais

1 arancia grande buccia e succo

1 barretta di cioccolato fondente io preferisco extra fondente a piacere 

 Rompo le uova e le unisco all’olio

Aggiungo la buccia dell’arancia dopo averla lavata accuratamente meglio se biologiche e li mescolo accuratamente

In una ciotola verso la farina, lo zucchero e aggiungo le mandorle

Unisco il lievito setacciato

Verso le uova e mescolo

Spremo l’arancia

Aggiungo il succo poco per volta deve risultare un composto morbido ma non liquido perché dipenderá dalla quantità di succo ottenuto dall’arancia

Preparo dei piccoli cubetti di cioccolato

Dispongo i piroettino di carta nello stampo dei muffin e ne verso un cucchiaio

Metto 2 cubettini di cioccolato

Ricopro con un po’ di impasto

Inforno a 180 gradi per 20 minuti

A cottura ultimata li lascio raffreddare sulla griglia del forno

Buoni morbidissimi e veloci 

Annunci

SALMONE AL FORNO CON ASPARAGI

Una ricetta veloce ma vi assicuro molto gustosa io ho utilizzato degli asparagi surgelati, se utilizzate quelli freschi il procedimento è il solito cioè con un pelapatate pulire bene il gambo, lavateli ed eliminate la parte finale dura e fibrosa

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

2 tranci di salmone

20 asparagi freschi o surgelati

1 limone

1 scalogno

Vino bianco secco

Olio extravergine

Sale

Pepe

Sulla placca del forno stendo un foglio di carta forno e dispongo gli asparagi aggiungo sale, pepe e olio extravergine

Inforno per 5 minuti a 200 gradi nel frattempo prendo uno scalogno

Lo sbuccio e affetto sottilmente

Tolgo la pelle al salmone e controllo se ci sono eventuali lische

Sforno gli asparagi lasciando il forno acceso, distribuisco una parte dello scalogno

Appoggio i tranci di salmone, aggiungo il resto dello scalogno, alcune rondelle di limone

Aggiungo il sale, una macinata di pepe e un filo di olio extravergine

Spruzzo con un goccio di vino bianco

Inforno per 20 /25 minuti a 200 gradi se vi sembra colorisca troppo abbassate a 180 gradi

Il salmone deve rimanere cotto ma umido all’interno un piatto veramente gustoso 😋 

ESSICCAZIONE DEI FUNGHI PORCINI CON ESSICCATORE

Mi hanno regalato degli splendidi porcini e  tartufi, una parte dei porcini ho deciso di essiccarli per poi utilizzarli quest”inverno per la preparazione di risotti o altre ricette, con un pennello li pulisco bene da tutte le impurità poi con uno spelucchino elimino tutta la parte terrosa, se non sono molto sporchi preferisco non lavarli sotto l’acqua corrente piuttosto inumidisco un foglio di carta assorbente e li passo delicatamente

Con un coltello affilato li affetto separando i gambi dal cappello

Li affetto tutti in maniera regolare

Distribuisco i funghi nei cestelli dell’essicatore in un solo strato

Copro e programmo impostando la temperatura a 40 gradi

Ho dato 8 ore di tempo,, dopo 8 ore i funghi erano perfettamente asciutti e secchi

Li ho lasciati raffreddare poi li ho messi in un vaso di vetro 

RISOTTO CON I PIOPPINI

Mi hanno regalato degli splendidi pioppini, ottimi sia per i primi piatti o abbinati alle carni, io ho deciso di preparare un risotto

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 gr di riso Carnaroli

500 gr di funghi pioppini

1 spicchi di aglio

Prezzemolo tritato

1 litro di brodo vegetale

Olio extravergine

Burro

Parmigiano grattugiato

Sale 

Pepe

Innanzitutto procuratevi dei pioppini belli sani e sodi 

Elimino l’estremità terrosa e quelli più grandi li taglio a metà elimino i gambi più lunghi più coriacei

Li risciacquo velocemente con acqua fredda e li asciugo

In una larga padella aggiungo l”olio e uno spicchio di aglio e li scaldo per bene

Unisco i funghi, li lascio qualche minuto poi aggiungo un bicchiere di acqua

Copro con un coperchio e lascio cuocere per circa 20 minuti

Aggiungo sale e pepe e cuocio ancora 10 minuti

A questo punto elimino l”aglio e aggiungo il riso e lo lascio tostare alcuni minuti

Unisco poco per volta il brodo vegetale bollente

Porto a cottura, circa 20 minuti

A cottura ultimata spengo tolgo dal fuoco, aggiungo un bel pezzetto di burro, una macinata di pepe e abbondante parmigiano, termino con un trito di prezzemolo e manteco tenendolo morbido

Ecco pronto, profumato e cremoso lo lascio riposare un paio di minuti prima di servirlo

PASTA DI SEMOLA AL BASILICO CON OLIVE POMODORINI CONFIT PANCETTA E PINOLI

  Questa pasta é veramente buona e il sugo é molto saporito, per chi ama la pasta un po’ sostenuta e consistente che si sente sotto i denti

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

PASTA

200 gr di semola

2 uova ( potete prepararle anche solo con l’acqua)

2 cucchiai di salsa di basilico (basilico fresco frullato con un goccio di olio)

Acqua (solo in caso di bisogno)

 In una ciotola rompo le uova e aggiungo 2 cucchiai di salsa di basilico 

 Li amalgamo con una forchetta 

 Verso la farina sul piano di lavoro formando un incavo e verso  il composto

 Inizio ad impastare prima con una spatola e  poi con le mani

 Lavoro molto bene tirando e rigirando la pasta 

 Formo una palla e la avvolgo nella pellicola lasciandola  riposare almeno mezz’ora 

 Trascorso il tempo taglio dei piccoli pezzetti di impasto e formo dei rotolini di pasta molto piccoli 

 Taglio dei pezzetti di circa 2 cm tagliandoli obliqui 

 Con  un coltello non troppo a punta trascino il pezzetto di pasta nel senso della lunghezza 

 Formo delle piccole forme allungate che poi allargo 

 Le preparo e le lascio asciugare

  SUGO

50 gr di pancetta

2 cucchiai di olive

2 cucchiai di pomodorini confit (ricetta sul blog) ci sono anche in commercio

1 rametto di rosmarino

2 cucchiai di pinoli

Olio extravergine e olio piccante

Taglio la pancetta a striscioline

 
 Scolo le olive e i pomodorini dall’olio di conservazione 

 Rosolo la pancetta con un goccio di olio e il rosmarino  

 Aggiungo le olive e i pomodorini e lascio insaporire per qualche minuto 

 Cuocio la pasta in acqua salata la verso in padella con il sugo aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura 

  Unisco del Parmigiano 

 Impiatto aggiungendo i pinoli tostati e se vi piace un filo di olio piccante 

LIMONI CONSERVATI SOTTO SALE E OLIO EXTRAVERGINE DEL GARDA

 Ottimi da aggiungere a preparazioni di pesce, da aggiungere alle insalate o alle bruschette per dare un tocco fresco ai piatti, per prima cosa mi procuro un vaso grande che possa contenere 6 limoni, lo  sterilizzo poi mi procuro degli ottimi limoni biologici io ho utilizzato i limoni del mio giardino, da noi sul lago di Garda ci sono tante limonaie e quindi é facile reperirli

INGREDIENTI

6 limoni da farcire

6 limoni da spremere

6 cucchiai di sale grosso

2 rametti di rosmarino

1 peperoncino

Olio extravergine del Garda meglio di Gargnano

Raccolgo i limoni poi li lavo e asciugo

  Occorre un coltello ben affilato

Taglio le due estremitá dei limoni

Incido a croce i limoni lasciando il fondo attaccato, verso al centro di ogni limone un cucchiaio di sale dopo averli aperti leggermente

Stringo un po’ in modo che il sale resti all’interno

Inserisco i limoni nel vaso

Uno vicino all’altro, chiudo il vaso e lo metto per 1 settimana in un luogo fresco e buio

Trascorsa una settimana apro il vaso e schiaccio i limoni il più possibile per farne uscire il succo, spremo gli altri 6 limoni e verso il succo nel vaso

Premo delicatamente

Aggiungo il rosmarino e il peperoncino

Ricopro con l’olio extravergine

Chiudo il vaso e lo ripongo in un luogo fresco per 4 settimane, adesso potete utilizzarli per insaporire le vostre preparazioni, io lo conservo poi in frigorifero

BAGUETTE SEMI INTEGRALI

La preparazione si svolge in due fasi, perché é un impasto a lunga lievitazione, non serve l’impastatrice ma i passaggi sono semplici ci vuole solo un po’ di pazienza

INGREDIENTI PER 3 BAGUETTE

380 gr di farina 0

1oo gr di farina integrale (io ho utilizzato le farine Petra)

350 gr di acqua

6 gr di lievito di birra fresco o 2 gr secco liofilizzato

6/8 gr di sale

Sciolgo il lievito in acqua a temperatura ambiente

In una ciotola miscelo le due farine e ne tengo da parte una ciotolina, aggiungo il lievito sciolto

Mescolo con un mestolo poi aggiungo il sale e lavoro un paio di minuti

Risulterá un impasto piuttosto appiccicoso, infarino il piano di lavoro

Verso l’impasto  e lo lavoro energicamente girandolo e aggiungendo il resto della farina

Piegandolo più volte lo lavoro per circa 5 minuti, poi formo una palla 

La metto In una ciotola infarinata e copro con la pellicola o un coperchio e la lascio lievitare per 2 ore nel forno spento con la luce accesa

Dopo 2 ore tolgo l’impasto dal forno e lo trasferisco in frigorifero per una notte ma potete lasciarlo anche fino a una settimana, il pane risulterà ancora più profumato

Dopo 20 ore l’impasto puó essere utilizzato, si saranno formate tante bollicine 

Con una spatola rovescio l’impasto sul piano di lavoro infarinato

Lo appiattisco con le mani infarinate e formo un rettangolo

Con una spatola lo suddivido in 3 parti uguali

Prendo un pezzo e lo appiattisco formando un rettangolo

Lo piego a metà schiacciando 

Sigillo bene la piega

Porto l’altra estremità in avanti chiudendo bene

Porto la chiusura sotto a contatto con il piano di lavoro e arrotolo leggermente

Trasferisco i filoncini nell’apposito stampo per filoni o sulla placca ricoperta di carta forno ben distanziati, copro con un canovaccio e lascio riposare per 60/90 minuti lontano da spifferi

Trascorso il tempo i filoni saranno ancora lievitati, intanto ho portato il forno in modalità pane a 220 gradi, con una lametta pratico delle incisioni sui filoni affondando circa 1 cm

Spruzzo tutta la superficie con acqua tiepida

Inforno a 220 gradi per circa 30 minuti devono risultare ben dorati, ho preso spunto da una ricetta di “Viva la focaccia” modificando i tipi di farina