TORTELLI DI CASTAGNE CON RICOTTA E SPECK AL BURRO E SALVIA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

PASTA PER RAVIOLI

30 GR DI FARINA DI CASTAGNE

30 GR DI FARINA DI SEMOLA RIMACINATA

60 GR DI FARINA 00

1 PIZZICO DI SALE

1 UOVO INTERO

1 TUORLO

RIPIENO

200 GR DI RICOTTA

50 GRDI SPECK

1 MAZZETTO DI ERBA CIPOLLINA

SALE

PEPE

CONIMENTO

50 GR DIBURRO

SALVIA

PARMIGIANO GRATTUGIATO

Setaccio le tre farine sul piano di lavoro, faccio un incavo e inserisco le uova

Mescolo con una forchetta, aggiungo un pizzico di sale

Inizio ad impastare con le mani, in caso di bisogno se l”impasto risultasse duro potete aggiungere un cucchiaio di acqua, dipende dalle dimensioni delle uova e da quanto assorbono le farine

Lavoro bene fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, formo una pallina, la avvolgo nella pellicola e la lascio riposare per 30 minuti

Intanto preparo il ripieno

Taglio lo speck a pezzettini e lo aggiungo alla ricotta, con sale, pepe, erba cipollina

Riprendo la pasta e tiro la sfoglia con la sfoglia fino d ottenere una sfoglia sottile

Con un coppa pasta intaglio i dischetti

Metto al centro un ciuffo di ripieno usando un sac a poche

Chiudo con l’apposito attrezzo, se non lo avete sigillateli bene con i rebbi di una forchetta, li appoggio sul piano di lavoro cosparso di semola, ho ottenuto 28 tortelli

Porto a bollore acqua salata e cuocio i tortelli, circa 5 minuti, tenete un bollore basso per evitare di rompere

In una padella sciolgo il burro con la salvia, quando inizia a soffriggere scolo delicatamente con un mestolo forato i tortelli e li aggiungo, manteco per alcuni minuti e spolverizzo con parmigiano

TORTA DI MELE CREMOSA

La versione ricca e cremosa della torta di mele, un po’ laboriosa ma un risultato fantastico la torta di mele un classico che piace quasi a tutti ma questa è veramente speciale, io ho omesso la cannella perché a mio figlio non piace ma ci starebbe benissimo, ho dato più aroma di limone ed é super👍😀

INGREDIENTI STAMPO 26 CM

BASE

4 MELE GOLDEN

280 GR DI FARINA 00

3 UOVA

160 GR ZUCCHERO SEMOLATO (PIÙ 2 CUCCHIAI PER LA FINITURA)

120 GR DI BURRO MORBIDO

120 ML DI LATTE INTERO

1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI (16 GR)

1 PIZZICO DI SALE

1 LIMONE LA BUCCIA E SUCCO

CANNELLA A PIACERE

CREMA PASTICCERÀ

250 ML DI LATTE INTERO (più 2O ML)

60 GR DI ZUCCHERO

2 TUORLI

15 GR DI AMIDO DI MAIS

1 LIMONE LA BUCCIA

VANIGLIA

CREMA PASTICCERA

Prepariamo subito la crema pasticciera che deve poi raffreddare

In un pentolino metto il latte e le scorze del limone, solo la parte gialla porto ad ebollizione

Monto leggermente i tuorli con lo zucchero in un pentolino poi aggiungo l’amico di mais

Verso il latte bollente filtrato e riporto sul fuoco

Dopo pochi minuti inizia ad addensare, lascio un attimo sempre mescolando e la crema é pronta, la verso in una ciotola di vetro che avevo messo in freezer a raffreddare, copro con pellicola a contatto e lascio raffreddare e mi occupo dell’impasto

BASE

Sbuccio 3 mele e le taglio a cubetti piccoli, li metto in una ciotola e li bagno con il succo del limone

In una ciotola monto con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero, la vaniglia e un pizzico di sale

Quando é ben montato aggiungo un uovo per volta, quando il primo é incorporato aggiungo il secondo e così via, ottengo una morbida crema alla quale aggiungo la farina e il lievito setacciati

Aggiungo il latte, mescolo bene e aggiungo i cubetti di mela, verso l’impasto in una tortiera apribile di 26 cm imburrata e infarinata e livello

Riprendo la crema fredda, aggiungo i 20 ml di latte che avevo tenuto da parte mescolo bene lisciando la crema

Con un cucchiaio verso la crema sulla superficie della torta facendo una leggera pressione nell”impasto

Prendo la mela avanzata , la taglio a fettine e le dispongo a raggiera sulla superficie, spolverizzo con poco zucchero semolato

Inforno a 180 gradi per circa 45/50 minuti, fate la prova stecchino, io ho utilizzato il forno ventilato, e ho dato ancora 10 minuti coprendo la superficie con un foglio di alluminio, lascio raffreddare prima di toglierla dallo stampo

Avendo la crema la torta va conservata al fresco e consumata nel giro di un paio di giorni ma vi assicuro sparirà prima

CREMA DI BROCCOLI CON SFOGLIATINE ALLA PANCETTA AI SEMI VARI

Una crema semplicissima, adatta alle serate invernali, calda fumante con delle fantastiche sfogliatine di accompagnamento che danno una marcia in più a questa semplice ma confortante crema rustica

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

CREMA DI BROCCOLI

1 KG DI BROCCOLI

100 ML DI PANNA FRESCA

BRODO VEGETALE

SALE

PEPE

PARMIGIANO GRATTUGIATO

OLIO EXTRAVERGINE

SFOGLATINE ALLA PANCETTA

1 ROTOLO DI SFOGLIA RETTANGOLARE

8 FETTINE DI PANCETTA TAGLIATA SOTTILE

LATTE QB

SEMI VARI ( SESAMO BIANCO E NERO, SEMI DI PAPAVERO, SEMI DI LINO)

Pulisco i broccoli togliendo tutte le cimette , elimino la parte più dura del gambo

Cuocio a vapore per tenere il gusto concentrato

Metto i broccoli cotti in una ciotola, aggiungo del brodo vegetale caldo e frullo con un frullatore ad immersione

Aggiungo il brodo poco per volta deve risultare una crema piuttosto densa, poi va a gusto personale, aggiungo la panna e frullo

Regolo di sale e pepe

Aggiungo un filo di olio e frullo, trasferisco in una pentola e lascio sobbollire per una decina di minuti

Preparo le sfogliatine, srotolo la sfoglia e distribuisco la pancetta su metà superficie

Chiudo a metà sigillando bene

Taglio 8 strisce

Le arrotolo su se stesse e le dispongo distanziate su una placca rivestita di carta forno, le spennello con poco latte e le cospargo con i semi

Inforno a 200 gradi per 15 minuti fino a colorazione

Servo la crema bollente in ciotole di terracotta aggiungendo poco parmigiano, un filo di olio e una macinata di pepe, accompagno con le sfogliatine

STRUDEL DI PASTA SFOGLIA MELE RENETTA NOCI PINOLI E UVETTA

Se avete voglia di strudel ma avete poco tempo e preparare la pasta é troppo laborioso potete utilizzare la sfoglia pronta facilmente reperibile, buono tiepido con la sfoglia friabile, servito magari con una pallina di gelato

INGREDIENTI

1 ROTOLO DI PASTA SFOGLIA RETTANGOLARE

3 MELE RENETTA

1 LIMONE BUCCIA E SUCCO

50 GR DI UVETTA

30 GR DI PINOLI

30 GR DI NOCI

60 GR DI ZUCCHERO DI CANNA

50 GR DI PANE GRATTUGIATO

CANNELLA IN POLVERE

50 GR DI BURRO

LATTE QB

GRANELLA DI ZUCCHERO

ZUCCHERO A VELO

Metto in ammollo l’uvetta in una ciotola con acqua, in un pentolino sciolgo 30 gr di burro e aggiungo il pane grattugiato

Lo lascio tostare finché assune un colore dorato e tengo da parte

Faccio tostare in un altro padellino i pinoli e tengo da parte

Sbuccio le mele, le taglio a fettine sottili e le metto in una ciotola cosparse con il succo di limone per non farle annerire, aggiungo la buccia grattugiata ben lavata e biologica

Aggiungo l’uvetta strizzata, le noci spezzettate e i pinoli

Aggiungo lo zucchero di canna e la cannella un cucchiaino o più dipende dal vostro gusto

Mescolo bene, srotolo la pasta sfoglia e la spennello con il rimanente burro che ho sciolto

Cospargo la superficie con il pane tostato lasciando liberi i bordi

Distribuisco la farcia su tutta la superficie

Arrotolo aiutandomi con la carta forno e chiudo bene i lati, la chiusura é sopra

Delicatamente giro il rotolo in modo che la chiusura resti a contatto della teglia e la carta forno, spennello con poco latte e pratico dei tagli sulla sfoglia, in modo che in cottura il vapore che si forma all’interno possa uscire

Cospargo con granella di zucchero, se volete potete spennellarlo con un tuorlo battuto con poco latte, ma io preferisco così

Inforno a 180 gradi per circa 30/35 minuti finché il vostro strudel risulterà gonfio e dorato cospargo con poco zucchero a velo

PANNA COTTA AL GORGONZOLA CON COMPOSTA DI PERE

Un ottimo antipasto o finger food, potete farlo anche in stampini più piccoli, cremosa e saporita, se volete un sapore più deciso potete utilizzare del gorgonzola piccante, si possono anche congelare

INGREDIENTI PER 6 PZ

250 GR DI PANNA FRESCA O A LUNGA CONSERVAZIONE

100 GR DI GORGONZOLA

7 GR DI GELATINA IN FOGLI

COMPOSTA DI PERE

PANE DI SEGALE

12 GHERIGLI DI NOCI INTERE

FOGLIOLINE DI BASILICO

Metto in ammollo la gelatina in acqua fredda, se volete la dose esatta 35 grammi di acqua, la gelatina si reidrata con 5 volte il suo peso quindi 7×5 = 35

Quando é ammorbidita la sciolgo a microonde per 15 secondi

Metto la panna in un pentolino e la porto quasi a bollore

Aggiungo il gorgonzola

Mescolo bene finché é tutto sciolto

Filtro la panna attraverso un colino per eliminare le parti verdi del gorgonzola e la metto in un bricco per facilitarmi a versarla negli stampi

Aggiungo la gelatina sciolta e mescolo bene

Distribuisco la panna negli stampini in silicone e ripongo in frigorifero per alcune ore dopo averla fatta intiepidire

Con un coppa pasta taglio dei dischi nelle fette di pane di segale o quello che preferite

Dispongo un cucchiaino di composta di pere al centro del disco

Appoggio la panna cotta dopo averla tolta dallo stampo con molta delicatezza

Riempio anche il centro con la composta, decoro con noci e una fogliolina di basilico

PAN DEI MORTI

Dei dolcetti tipici per la commemorazione dei defunti, dal lèggerò gusto speziato, si conservano in una scatola di latta per diversi giorni e anche se poi si induriscono leggermente sono ottimi con del vino dolce o inzuppati a colazione, potete utilizzare biscotti misti di recupero, io infatti ho dato fondo agli avanzi

INGREDIENTI PER 12 PEZZI

250 GR DI BISCOTTI MISTI( FROLLÌNI, SAVOIARDI, AMARETTI)

120 GR DI FARINA 00

80 GR DI UVETTA

50 GR DI MANDORLE PELATE

50 GR DI FICHI SECCHI

80 GR DI ZUCCHERO

25 GR DI CACAO AMARO

2 ALBUMI

4 GR DI LIEVITO PER DOLCI

MEZZO CUCCHIAINO DI CANNELLA

50 ML DI VINO BIANCO DOLCE( PASSITO, VIN SANTO)

UN PIZZICO DI SALE

ZUCCHERO A VELO

Trito finemente con un mixer i biscotti

Li metto in una ciotola e aggiungo lo zucchero, setaccio la farina, il cacao, il lievito

Aggiungo il sale la cannella

Trito grossolanamente le mandorle, taglio i fichi in piccoli pezzi e strizzo l’uvetta che avevo precedentemente ammollato e li unisco ai biscotti

Batto leggermente gli albumi

Li verso nella ciotola e mescolo

Unisco il vino e impasto

Utilizzo le mani per capire la consistenza deve risultare un impasto lavorabile e leggermente appiccicoso, potreste avere bisogno di altro vino, dipende da quanto assorbono i biscotti

Formo un panetto rettangolare alto poco più di un centimetro

Taglio delle fettine, ne ho ottenute 12

Mi spolverizzo le mani con lo zucchero a velo e modello l’impasto dando la classica forma ovoidale allungata, li avvolgo nello zucchero a velo

Li dispongo distanziati su una placca rivestita di carta forno

Inforno a 180 gradi per circa 25/30 minuti, devono risultare croccanti all ‘esterno e umidi all’interno, li lascio raffreddare e li spolverizzo di zucchero a velo

LUCANICA E ZUCCA CON CREMA DI PATATE

Tempo di zucca io la utilizzo molto sia nei piatti dolci che salati,anche questo semplice piatto é molto gustoso

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

300 GR DI LUCANICA

300 GR DI ZUCCA PULITA

1 CIPOLLA

BRODO QB

OLIO EXTRAVERGINE

2 PATATE

1 NOCE DI BURRO

LATTE QB

2 RAMETTI DI ROSMARINO

SEMI DI ZUCCA

SALE

PEPE

Affetto la cipolla e la metto in una padella con un filo di olio e lascio soffriggere per pochi minuti

Taglio a cubetti la zucca che avevo precedentemente pulita

Aggiungo in padella la lucanica e la lascio colorire per una decina di minuti

Unisco la zucca e il rosmarino

Regolo di sale e pepe

Aggiungo poco brodo

Copro con un coperchio e cuocio per circa 10 minuti, finché la zucca è cotta ma non spappolata, aggiungete se serve poco brodo, ma la preparazione deve essere piuttosto asciutta

Nel frattempo ho lessato 2 patate a cubetti con poca acque e sale a microonde ci vorranno 8/10 minuti, le schiaccio con uno schiacciapatate in un pentolino, aggiungo una noce di burro e stempero con il latte

Lavoro con una frustina tenendo la consistenza di una morbida crema,e regolo di sale

In un piatto piano verso la metà della crema di patate calda formando un grande disco circolare, distribuisco la lucanica con la zucca, decoro con un rametto di rosmarino e alcuni semi di zucca, finisco con un filo di olio extravergine

TORTA DELLA NONNA

Uno torta che piace generalmente a tutti, un po’ laboriosa ma ne vale la pena, questa ricetta é del blog Giallo Zafferano, devo dire risultato ottimo

INGREDIENTI PER TORTIERA DI 26 CM

FROLLA

450 GR DI FARINA 00

160 GR DI ZUCCHERO

200 GR DI BURRO FREDDO

2 UOVA

1 LIMONE LA SCORZA GRATTUGIATA

1 PIZZICO DI SALE

CREMA PASTICCIERA

375 GR DI LATTE INTERO

40 GR DI FARINA 00

150 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO

4 TUORLI

1 LIMONE LA SCORZA

FINITURA

25 GR DI PINOLI

ALBUMI QB

ZUCCHERO A VELO QB

Preparo subito la crema pasticciera che metterò a raffreddare

In un pentolino porto a a bollore il latte con la scorza, solo la parte gialla del limone

In un altro pentolino metto i tuorli e lo zucchero, monto leggermente , aggiungo la farina e mescolo con una frustina

Aggiungo il latte filtrato stemperando bene

Porto sul fuoco sempre mescolando e lascio addensare

Trasferisco la crema in una ciotola che ho tenuto in freezer, copro con una pellicola a contatto e tengo in frigorifero

Preparo la frolla

In un mixer metto la farina e il burro freddo lavoro pochi secondi riducendoli in farina, aggiungo lo zucchero

Aggiungo le uova, la buccia grattugiata del limone, un pizzico di sale

Lavoro fino ad ottenere delle grosse briciole

Tolgo dal mixer e lavoro sul piano di lavoro compattando l”impasto formando un panetto

Avvolgo in un foglio di carta forno o pellicola e lascio riposare almeno 1 ora in frigorifero, trascorso il riposo prendo la frolla, ne prendo 2/3 e stendo a forma circolare

Rivesto una tortiera imburrata e infarinata e la bucherello con una forchetta

Riempio con la crema pasticciera

Con la pasta rimasta formo un altro disco e ricopro la crema saldando bene i bordi

Bucherello con la forchetta, spennello con poco albume salvato dalla crema pasticciera e cospargo con i pinoli

Inforno nella parte bassa del forno a 160 gradi per 50 minuti poi 10 minuti a 180 gradi se si scurisce troppo coprite con un foglio di alluminio

Lascio raffreddare prima di toglierla dallo stampo, la cospargo con abbondante zucchero a velo

LONZA DI MAIALE ALLE CASTAGNE

Un buonissimo arrosto adatto al periodo invernale, se amate le castagne questo é il piatto perfetto una buona idea per le feste in arrivo, io lo preparo il giorno prima e lo preparo già affettato ricoperto dal sugo in questo modo la carne assorbirà tutti i profumi e sapori diventando morbidissima, sarà sufficiente solo riscaldarlo al momento dell’utilizzo e avrete più tempo per dedicarvi ad altro ad esempio un buonissimo dolce

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

1 KG DI LONZA DI MAIALE

10 /12 FETTINE DI BACON O PANCETTA

1 CIPOLLA

1 SPICCHIO DI AGLIO

SALVIA, ALLORO, TIMO, ROSMARINO

500 GR DI CASTAGNE LESSATE E SBUCCIATE

30 GR DI BURRO

OLIO EXTRAVERGINE

1 BICCHIERE DI VINO BIANCO

BRODO di CARNE O VEGETALE

SALE

PEPE

Avvolgo la lonza con il bacon e lego bene con spago da cucina

In una larga pentola metto il burro, l’olio l”aglio e la cipolla tagliata a fettine sottili e lascio soffriggere

Aggiungo la carne e lascio rosolare per una decina di minuti su tutti i lati sigillando bene

Quando é ben colorita aggiungo tuti i lati e aggiungo le erbe aromatiche, lascio ancora 5 minuti

Sfumo con il vino bianco e lascio evaporare

Aggiungo sale e pepe

Aggiungo 2/3 bicchieri di brodo caldo, copro e cuoci mezz’ora

Dopo 30 minuti aggiungo le castagne precedentemente bollite e sbucciate elimino le erbe aromatiche e cuocio ancora una mezz’ora, se avete una sonda misurate la temperatura al cuore 63/65 gradi al cuore, se serve aggiungete brodo,

A cottura ultimata le castagne devono essere morbidissime e il sugo deve diventare denso senza dovere aggiungere addensanti

Tolgo la carne dal sugo e la lascio raffreddare poi la affetto

La dispongo in una pirofila e irroro con il sugo, io preferisco sentire i pezzetti di castagne, se il sugo fosse troppo denso aggiungete del brodo, altrimenti se é troppo liquida fate bollire il sugo fino ad ottenere la consistenza desiderata

MUFFIN DI ZUCCA ARANCIA CIOCCOLATO NOCCIOLE E UVETTA (VEGAN)

Muffin morbidi saporiti, e veloci, senza uova e senza burro adatti ai vegani e non solo

INGREDIENTI PER 9/10 MUFFIN

200 GR DI ZUCCA PULITA

150 GR DI SUCCO DI ARANCIA

1 ARANCIA NON TRATTATA SOLO LA BUCCIA

250 GR DI FARINA INTEGRALE

1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI

120 GR DI OLIO DI SEMI

150 GR DI ZUCCHERO DI CANNA

100 GR DI GRANELLA DI NOCCIOLE

30 GR DI GOCCE DI CIOCCOLATO

30 GR DI UVETTA (FACOLTATIVO)

1 CUCCHIAINO DI CANNELLA

Pulisco la zucca, elimino i semi e la buccia e la taglio a cubetti peso quindi la dose necessaria da pulita, spremo l’arancia e mescolo il succo con lo zucchero

Metto in un mixer la zucca, aggiungo l’olio e frullo

Verso lo zucchero e il succo

Unisco la buccia dell’arancia grattugiata

Aggiungo la farina e il lievito setacciato e frullo

Unisco la cannella

Adesso unisco la granella di nocciole, le gocce di cioccolato e mescolo con la spatola

Ammollo l’uvetta in acqua e la aggiungo dopo averla strizzata

Mescolo e suddivido il composto in pirottini da forno per muffin

Distribuisco in superficie altre gocce di cioccolato e inforno a 180 gradi per circa 20/25 minuti poi provo a pungerli al centro con la punta di un coltello, deve uscire asciutto, altrimenti allungate la cottura, non tutti i forni sono uguali

Eccoli buoni soffici, si conservano per alcuni giorni sotto una campana di vetro o in una scatola di latta, io li scaldo 15 secondi a microonde prima di gustarli, mi piacciono tiepidi e il cioccolato si scioglie leggermente