CAVOLO VIOLA STUFATO

Un ottimo contorno, io lo adoro con würstel alla griglia e senape, mi ricorda un po’ i piatti tedeschi, ma sono buoni un po’ con tutto

INGREDIENTI

1 CAVOLO VIOLA

2 SCALOGNI

OLIO EXTRAVERGINE

ACETO DI MELE

PEPE

SALE

Taglio a metà il cavolo

Elimino il costone centrale

Con una mandolina lo affetto sottilmente

Lo raccolgo in una ciotola, sembra molto ma in cottura cala

Sbuccio gli scalogni

Li trito finemente e li metto a soffriggere in una larga padella con olio extravergine

Aggiungo il cavolo

Mescolo, come iniziano ad appassire sfumo con l’aceto di mele

Unisco sale e pepe

Aggiungo un bicchiere di acqua, copro con un coperchio e lascio cuocere, se si asciuga troppo aggiungere ancora un goccio di acqua

Dopo circa 30 minuti é cotto, assaggiatelo, se vi piace con più aceto potete aggiungerne, si può anche aggiungere aceto balsamico

SCORZANERA

Ortaggio poco conosciuto ma ricco di vitamine é ipocalorico adatto alle diete dal sapore leggermente amarognolo

INGREDIENTI

SCORZANERA

AGLIO

ACETO

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

PEPE

SALE

Si presentano come radici, munitevi di pelapatate

Elimino le estremità e la parte esterna più scura con il pelapatateTaglio le radici a pezzetti e ogni pezzetto lo divido in 4 ed elimino con uno spelucchino la parte centrale molto dura e fibrosaLavo le radici in acqua correntePorto a bollore una pentola con acqua acidulata con un bicchiere di aceto e salata e faccio lessare le radici finché diventano tenere 15/20 minutiA cottura ultimata le scolo e le condisco con olio ancora un poco di aceto regolo di sale e pepe aggiungo dei pezzettini di aglio, meglio prepararle in anticipo così si insaporiranno, ottime come contorno per carne e pesci

FUNGHI PLEUROTUS GRIGLIATI

Un ottimo contorno veloce, questi funghi li ho sempre preparati impanati come la classica cotoletta alla milanese, ma anche grigliati sono molto buoni

INGREDIENTI

FUNGHI PLEUROTUS

OLIO EXTRAVERGINE

AGLIO

PREZZEMOLO

SALE

PEPE

Pulisco i funghi senza lavarli, perché altrimenti assorbono troppa acqua, elimino il gambo

Con la carta inumidita pulisco i funghi sopra

Poi la parte sotto delicatamente

Scaldo bene la piastra e appoggio i funghi

Li lascio cuocere da un lato e poi li giro

Quando sono ben grigliati li appoggio sul tagliere e li taglio a pezzetti e li raccolgo in una ciotola

A parte preparo una salsa a con un mazzetto di prezzemolo tritato, olio extravergine, sale, pepe, aggiungo l’aglio

Per togliere il gusto forte dell’aglio io preparo una crema di aglio che poi conservo in un vasetto in frigorifero

CREMA ALL’AGLIO

10 PICCHI DI AGLIO

OLIO EXTRAVERGINE

Sbuccio gli spicchi di aglio, tolgo l’anima centrale e li metto in un pentolino coperti di acqua, porto a bollore, li scolo, butto l’acqua e li ricopro nuovamente di acqua portando ancora a bollore

Procedo per 3 volte con la stessa operazione, quindi li scolo e li frullo con un mixer aggiungendo dell”olio extravergine, deve risultare una crema liscia e densa, il gusto dell’aglio rimane ma non così invasivo

CAROTE VELOCI IN AGRODOLCE

Una ricette di Nigella Lawson, queste carote in agrodolce sono facili e veloci da preparare, se amate le verdure croccanti, questa ricetta fa al caso vostro, si conservano in frigorifero anche per un mese, anzi il gusto ci guadagnerà, non serve quindi prepararne grandi quantità per poi dover sterilizzare i vasetti, sono talmente veloci che le potete preparare ogni volta che ne avrete voglia, dopo qualche ora di riposo sono già pronte da gustare

Io ho utilizzato le spezie ed aromi che avevo in casa, questa preparazione é ottima come antipasto oppure in accompagnamento a carne o pesce

INGREDIENTI

2 CAROTE GRANDI

175 ML DI ACETO DI VINO BIANCO O DI MELE

175 ML DI ACQUA

2 CUCCHIAI DI MIELE

1 CUCCHIAINO DI SALE

2 FOGLIE DI ALLORO

1 CUCCHIAINO DI SEMI DI SENAPE

1 CUCCHIAINO DI SEMI DI FINOCCHIO

1 CUCCHIAINO DI PEPE ROSA

1 CUCCHIAINO DI BACCHE DI GINEPRO

NIGELLA CONSIGLIA 4 BACCHE DI CARDAMOMO CHE NON AVEVO E HO AGGIUNGO IL PEPE ROSA E LE BACCHE DI GINEPROPelo le carote e le taglio a bastoncinoIn un pentolino verso l’acqua, l”aceto, il sale, il miele, le foglie di alloro e tute le bacchePorto a bollore mescolando in modo che il sale il miele siano sciolti, verso il liquido con tutti gli aromi sulle caroteCerco di immergerle per bene e le lascio riposare per circa 1 ora finché tornano a temperatura ambienteA questo punto le verso in un vaso da 500 ml

Chiudo bene e le lascio riposare in frigorifero per almeno un’ora, sono già pronte da gustare, naturalmente come già detto più riposano e più insaporiscono e si conservano per un mese in frigorifero

GIARDINIERA AGRODOLCE (SUPER VELOCE)

Un ottimo antipasto da servire come accompagnamento a salumi oppure come contorno, croccante e stuzzicante dal gusto agrodolce, velocissima da preparare, io ho sterilizzato i vasi prima di riempirli, perché la consumo in breve tempo, se peró decidete di conservarla a lungo dovrete effettuare una seconda sterilizzazione facendo bollire i vasi immersi e coperti di acqua per 15/ 20 minuti, grazie alla mia “cognatina “che mi ha dato questa ricetta, io consiglio comunque di preparare pochi vasi alla volta e consumarli,  dato che é veloce da preparare

INGREDIENTI PER 4 VASI DA 5OO GR

1600 gr di verdure miste ( peperoni rossi e gialli, cavolfiore, carote, cipolline, zucchine, sedano, fagiolini )

1 bicchiere di aceto bianco

3 bicchieri e mezzo di olio di oliva (io ho utilizzato il mio extravergine del Garda)

1 cucchiaio di sale

1 cucchiaio di zucchero

Scelgo le verdure che voglio utilizzare

Le pulisco bene e le lavo accuratamente

Le taglio tutte a pezzi piuttosto grossi, decidete voi quelle che preferite, dovete pesarle e arrivare al peso richiesto

In una grande padella verso un bicchiere colmo di aceto

Aggiungo 3,5 bicchieri colmi di olio

1 cucchiaio colmo di zucchero

1 cucchiaio colmo di sale

Mescolo, aggiungo le verdure e porto sul fuoco

Appena inizia a bollire calcolo 3 minuti e spengo il fuoco, sembra poco ma non fate di piú le verdure devono rimanere ad dente

Lascio raffreddare completamente poi verso la giardiniera nei vasi che ho precedentemente sterilizzato e distribuisco anche il liquido di cottura

Copro con il coperchio e capovolgo i vasi per creare il sottovuoto

Dopo 5 minuti li rigiro, saranno pronti quando sentirete il classico clac del sottovuoto, non avendo una seconda sterilizzazione non conservatela per tempi molto lunghi

INSALATA DI FINOCCHI ARANCE E OLIVE

IMG_9112.JPG

IINGREDIENTI per 2 PERSONE

2 finocchi
2 arance
4 cucchiai di olive taggiasche
Olio extravergine
Sale, pepe

IMG_9088.JPG

Per prima cosa pelo le arance a vivo, mi munisco di un coltello seghettato e taglio le due estremità dell’arancio

IMG_9090.JPG

Poi tolgo la buccia cercando di togliere anche la parte bianca

IMG_9091.JPG

IMG_9094.JPG

Incido l’arancio seguendo le linee degli spicchi tra una fettina e l’altro

IMG_9095.JPG

Estraggo la fettina

IMG_9097.JPG

Proseguo finché sono tutte estratte e resta solo la parte bianca che spremo per fare uscire il succo rimasto e raccolgo in una ciotola

IMG_9100.JPG

Con una mandolina affetto sottilmente i finocchi

IMG_9101.JPG

Li metto in una ciotola con acqua molto fredda per lavarli e renderli croccanti, filtro l’arancio tenendo da parte il succo

IMG_9102.JPG

Nel succo aggiungo sale e pepe

IMG_9103.JPG

Aggiungo a filo l’ollio ed emulsiono con una frustina

IMG_9104.JPG

Sistemo i finocchi nel piatto di portata con le olive

IMG_9109.JPG

Aggiungo le fettine di arancio

IMG_9110-0.JPG

Mescolo e verso l’emulsione

IMG_9111.JPG

Decoro con fettine di arancio e una macinata di pepe
È un insalata fresca e leggera ma molto gustosa

IMG_9113.JPG

ANTIPASTO DI ZUCCHINE E CAPPERI

20140724-170138-61298954.jpg

Gli ingredienti di questa ricetta sono tutti di nostra produzione quindi la soddisfazione è doppia!!!
Mio marito ha raccolto queste zucchine dal suo orticello, ho preparato questa ricetta che può essere servita sia come antipasto che come contorno
Anche i capperi sono di nostra produzione, sul Lago di Garda crescono spontaneamente dai muri queste spinose piante dai fiori bellissimi!
Io li conservo sotto sale nel mese di Luglio dopo la paziente raccolta( che fa mio marito) così, si conservano a lungo in vasi di vetro

INGREDIENTI

4 Zucchine
2 cucchiai colmi di capperi sott’olio e aceto
1 bicchiere di Aceto bianco
Prezzemolo un ciuffo
1 spicchio di aglio
2 peperoncini
Sale, pepe

20140724-170907-61747090.jpg

Lavo le zucchine, le taglio a metà poi tolgo i 4 lati eliminando la parte centrale che è poco saporita

20140724-171110-61870218.jpg

Taglio ogni falda a bastoncino

20140724-171147-61907215.jpg

Intanto metto a bollire una pentola con circa I litro e mezzo di acqua e aggiungo del sale grosso

20140724-171307-61987392.jpg

Quando bolle verso 1 bicchiere di aceto bianco

20140724-171348-62028984.jpg

Nel frattempo ho affettato tutte le zucchine

20140724-171431-62071287.jpg

Le verso nell’acqua in ebollizione e le lascio per circa 3/4 minuti

20140724-171600-62160494.jpg

Assaggiatele, devono rimanere croccanti

20140724-171701-62221253.jpg

Le scolo e le verso in una ciotola
Preparo del prezzemolo tritato, uno spicchio di aglio a fettine e 2 peperoncini

20140724-171857-62337705.jpg

Aggiungo alle zucchine i capperi scolati dall’olio, il prezzemolo tritato, l’aglio a fettine e i peperoncini

20140724-172133-62493584.jpg

Aggiungo olio extravergine del Garda in questo caso delle nostre piante e un gustoso contorno è pronto, ottimo anche con affettati e formaggi

20140724-173009-63009473.jpg

Il giorno dopo sono ancora più buone e si conservano in frigorifero per alcuni giorni

ZUCCA MARINATA

20140114-182006.jpg

Ingredienti

1 zucca
1 bicchiere di aceto
1 bicchiere di acqua
1 pezzetto di peperoncino
2 spicchi di aglio
Sale
Olio extravergine
Prezzemolo

Prendo una bella zucca

20140114-182307.jpg

Preparo gli ingredienti per la marinata

20140114-182401.jpg

Pulisco la zucca, tolgo i semi e la buccia

20140114-182533.jpg

La taglio a fettine di mezzo centimetro

20140114-182738.jpg

Scaldo una griglia e la griglio

20140114-182928.jpg

In un pentolino faccio bollire, acqua, aceto, peperoncino, sale, qualche cucchiaio di olio
Lascio intiepidire

20140114-183359.jpg

In un contenitore metto alcune fette di zucca e copro con un po’ di marinata e un pochino di prezzemolo

20140114-183711.jpg

Proseguo a strati e finisco con un goccio di olio

20140114-183824.jpg

Copro il contenitore e lascio marinare muovendolo ogni tanto
Meglio prepararla il giorno prima si insaporisce meglio
Al sud preparano anche zucchine e melanzane dette “in scapece “, io ho fatto una versione più light, nella ricetta originale le verdure andrebbero fritte
Un idea per un pasto leggero

PETTO DI POLLO GRIGLIATO CON ZUCCA MARINATA E PANNA ACIDA

20140114-184411.jpg