PANINI AL LATTE AI 7 CEREALI MORBIDISSIMI

Buonissimi, morbidissimi ottimi per buffet, farciti con salumi e formaggi ma ottimi anche con burro e marmellata o nutella o crema al pistacchio, potete utilizzare anche solo farina Manitoba, resteranno chiari e potete aggiungere i semi che volete o lasciarli neutri

Se li volete più piccoli dividete l’impasto in 12 pezzi o 14

INGREDIENTI PER 9 PANINI O 12 / 14 (se li volete più piccoli)

300 GR DI FARINA X PANE NERO AI 7 CEREALI O MANITOBA ( + farina di supporto)

7 GR DI LIEVITO DI BIRRA DISIDRATATO

250 GR DI LATTE

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

8 GR DI SALE

50 ML DI OLIO DI SEMI

LATTE PER SPENNELLARE

SEMI PER LA SUPERFICIE

FARINA DI SUPPORTO

In una ciotola verso la farina e il lievito

Aggiungo lo zucchero

Verso il latte e mescolo con un cucchiaio

Aggiungo il sale e lo faccio assorbire bene

Verso l’olio e mescolo

Porto sul piano di lavoro infarinato

Impasto con le mani, potrebbe servire ancora un po’ di farina non tutte le farine assorbono allo stesso modo, deve risultare un impasto morbido ma non appiccicoso, formo una palla e metto in una ciotola, copro con pellicola e lascio lievitare in forno spento con la luce accesa per 2 ore

Dopo 2 ore l’impasto é raddoppiato

Lo rovescio sul piano di lavoro, senza impastarlo lo divido in 9 pezzi, se volete panini molto piccoli suddividete in 12 pezzi, io ho pesato l’impasto e suddiviso per 9 per averli tutti uguali

Formo un fagottino pizzicando verso il centro

Li rigiro e formo delle palline arrotolando con il palmo della mano

Dispongo le palline distanziate su una placca rivestita di carta forno

Copro con un canovaccio e lascio riposare 20 minuti poi li riprendo e spennello con il latte

Distribuisco i semi in superficie se vi piacciono altrimenti potete lasciarli neutri

Inforno a 200 gradi in forno statico per 20 minuti, lasciateli raffreddare prima di tagliarli e farcirli a piacere

Potete conservarli per alcuni giorni in sacchetti per alimenti

HAMBURGER

Dopo l’ultima esperienza deludente in delivery, da “Roadhouse”, ordinato per 4 consegnato per 2, hamburger immangiabile e patatine fredde e sicuramente del giorno prima ho deciso che da oggi li preparerò sempre a casa, buonissimi, ricchi e golosi, potete scegliere le salse che preferite il tipo di carne che più vi piace, aggiungere delle verdure grigliate, insomma decidete voi

INGREDIENTI

1 HAMBURGER DA 200 GR DI CHIANINA

1 POMODORO RAMATO

INSALATA (quella che preferite)

2 fETTE DI BACON

1 SOTTILETTA DI CHEDDAR

MAIONESE

KETCHUP

CETRIOLI IN AGRODOLCE

CIPOLLE CARAMELLATE O FRESCHE

Cuocio il bacon su una griglia ben calda fino a renderla croccante, quindi la tolgo e la metto da parte su carta assorbente

Nella stessa padella lasciando il grasso del bacon sistemo l’hamburger, li cuocio bene , aggiungo sale e pepe

Intanto affetto il pomodoro e i cetriolini

Taglio il pane a metà e lo scaldo su un’altra griglia

Quando l’hamburger é cotto appoggio la fetta di cheddar e copro con un coperchio per farla sciogliere

Prendo il fondo del pane, spalmo con maionese e distribuisco l’insalata

Appoggio il pomodoro

Adagio la carne con il cheddar

Appoggio i cetriolini

A questo punto aggiungo anche le cipolle caramellate e fresche come le preferite, aggiungo il bacon croccante e cospargo il resto del pane con ketchup

Chiudo il tutto

Preparate delle patatine il gioco è fatto

CRACKER AI SEMI MISTI

Facili da preparare, croccanti e friabili, uno tira l’altro, si conservano a lungo chiusi in sacchetti alimentari, potete utilizzare i semi che preferite, nei supermercati si trovano dei sacchettini misti, a voi la scelta, utilizzate quelli che preferite, anche la farina potete variare

INGREDIENTI

200 GR DI FARINA 00

60 GR DI SEMI MISTI (zucca, girasole, lino, sesamo bianco nero, papavero)

70 GR DI OLIO DI SEMI

4 GR DI SALE

80 ML DI ACQUA (circa)

In una ciotola verso la farina, i semi e il sale

Mescolo poi aggiungo l’olio

Verso l’acqua, poca per volta mescolo con un cucchiaio

Deve risultare un impasto leggermente appiccicoso, potrebbe servire più acqua o meno, per questo é meglio unirne poca per volta perché dipende dall’assorbimento della farina

Stendo l’impasto su un foglio di carta forno, ricopro con un altro foglio e stendo con il matterello cercando di dare una forma rettangolare, deve essere molto sottile circa 0,5 mm, potete aggiungere poco sale in superficie

Con una rotella liscia o un coltello segno i cracker dando una forma quadrata o quella che preferite

Inforno a 180 gradi per 20/25 teneteli controllati, ogni forno é diverso, devono essere ben dorati

Lasciateli raffreddare prima di gustali o imbustarli

SCROCCHIE O LINGUE DI SUOCERA

Buonissime facili con pochi ingredienti da avere sempre in casa da sgranocchiare o per un aperitivo, croccanti, una tira l’altra, dopo la prima prova sicuramente raddoppierete le dosi, io le conservo in un sacchetto per alimenti, se non amate l”origano potete utilizzare gli aromi che preferite

INGREDIENTI PER 8 PZ

200 GR DI FARINA 00

110 Ml DI ACQUA (circa)

1 GR DI LIEVITO DI BIRRA SECCO

8 GR DI SALE

40 ML DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

ORIGANO

In una ciotola verso la farina e aggiungo il lievito che é veramente poco, circa mezzo cucchiaino e mescolo

Aggiungo l’acqua poca per volta, deve risultare un impasto appena appena appiccicoso, versatela poco per volta lavorando, in caso la farina assorbe di più aggiungetene, in caso contrario diminuite

Fate riposare l’impasto coperto per 10 minuti

Trascorsi 10 minuti aggiungo il sale e impasto finché é completamente assorbito, l’impasto inizierà a diventare più omogeneo

Aggiungete l’olio, al momento vi sembrerá tanto ma continuate a lavorarlo nella ciotola finché sarà tutto assorbito

A questo punto lavoratelo sul piano di lavoro per circa 5 minuti

Fate un salametto

Dividetelo in 8 parti e date una forma allungata, distribuite sopra un po’ di origano

Appiattite ogni pezzo dando una forma allungata con l”aiuto di un matttarello

Deve essere molto sottile, quasi trasparente

Ricopro una teglia di carta forno unta con olio e dispongo le lingue tirandole e appiattendole aiutandomi con le mani

Io ho fatto 2 infornate da 4

Inforno a 180 gradi per 10/15 minuti, devono assumere un bel colorito dorato tenetele controllate

Io se avanzano le conservo in un sacchetto per alimenti, ricordate temono l’umidità se non conservate a dovere, se dovesse succedere potrete infornarle nuovamente a 170 gradi per qualche minuto e torneranno croccanti, una ricetta di Ginevra Antonini.

PANE AL NERO DI SEPPIA

Un morbido pane profumato che ho preparato come accompagnamento a un piatto di “SEPPIE CON TREVISANO TARDIVO MOLLICA ABBRUSTOLITA E PANE AL NERO” la ricetta la troverete sul blog, ho diviso la ricetta in due parti per questioni di lunghezza, preparo il pane, poi, se riuscite a non mangiarlo subito potete tagliarlo a fette e congelarlo pronto quando serve, per piatti di pesce, ma buono così con un filo di olio extravergine

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA PLUM CAKE 29 X 9

300 GR DI FARINA 0

5 GR DI LIEVITO DI BIRRA DISIDRATATO

180 GR DI ACQUA

10 GR DI OLIO EXTRAVERGINE

10 GR DI SALE

4 GR DI NERO DI SEPPIA ( 1 BUSTINA)

Nella ciotola della planetaria o in una ciotola se impasto a mano, verso la farina, il lievito, il sale, l’olio

Aggiungo l’acqua

Inizio ad impastare con il gancio finché tutto é ben amalgamato

Solo allora aggiungo la bustina di nero di seppia, io ho utilizzato quello in bustine ma potreste utilizzare una sacca di nero di seppia fresco

Lascio lavorare ancora per una decina di minuti finché é ben incordato lo trasferisco sul piano di lavoro

Impasto con le mani e ottengo una palla liscia, la metto in una ciotola leggermente infarinata, copro con pellicola e lascio riposare in forno spento con la luce accesa per 2 ore

Deve raddoppiare

Trascorse le due ore tolgo l’impasto dalla ciotola e lo verso sulla spianatoia leggermente infarinata e lo allargo delicatamente con le mani

Arrotolo l’impasto su se stesso formo un rotolo della lunghezza dello stampo

Lo inserisco con la chiusura in basso nello stampo, io ho messo una striscia di carta forno

Copro nuovamente con la pellicola e lascio lievitare ancora 1 ora e mezzo sempre in forno spento con la luce accesa, deve raddoppiare

Inforno a 200 gradi per 20 minuti, io ho utilizzato il ventilato

Lo tolgo dallo stampo e lascio raffreddare prima di affettarlo

PANE 7 CEREALI COTTURA IN PENTOLA

Buonissimo e fragrante questo pane, una vera soddisfazione, lungo tempo di lievitazione ma veloce la preparazione dell’impasto

INGREDIENTI

500 GR DI FARINA AI 7 CEREALI

15 GR DI SALE

375 GR DI ACQUA

3,5 GR DI LIEVITO SECCO O 10 GR FRESCO

10 GR DI MIELE O MALTO

In una grande ciotola verso la farina e il sale

Aggiungo l’acqua

Mescolo e aggiungo il lievito

Alla fine il miele

Impasto velocemente ottengo un impasto appiccicoso, lo copro con un canovaccio e lascio riposare per 15 minuti

Trascorsi i 15 minuti scopro l’impasto, mi inumidisco le mani , prendo un lembo di pasta lo sollevò verso l’alto e lo porto al centro

Faccio queste manovra sui 4 lati chiudendo sempre al centro

Copro nuovamente e lascio riposare ancora 15 minuti, poi riprendo l’impasto e faccio le stesse pieghe e 15 minuti di riposo ancora 2 volte

Metto l’impasto in una larga ciotola e copro con la pellicola, qui vedete 2 ciotola, in una ho utilizzato una farina 0 per fare un pane semplice, ma il procedimento é uguale

Lascio riposare per 16 ore a temperatura ambiente, io le metto in forno spento, trascorso. Il tempo di lievitazione riprendo l’impasto che sarà più che raddoppiato e appiccicoso

Verso l’impasto su un canovaccio infarinato

Faccio le classiche pieghe, mi infarino bene le mani, prima prendo un lembo e lo porto al centro poi l’altro e lo porto al centro

Poi faccio lo stesso passaggio dall’altro lato sempre 2 pieghe

Chiudo nuovamente verso il centro come fosse un fagottino

Metto nuovamente in una ciotola, infarino la superficie, richiudo con lo straccio e lascio riposare 4 ore in frigorifero

Accendo il forno a a 220 gradi con dentro la pentola, io ne utilizzo una in terracotta, ma va benissimo quella in ghisa o anche in acciaio, l’importante che non abbiano manici in plastica, quando il forno é a temperatura tolgo la pentola dal forno e capovolgo il pane nella pentola con la chiusura verso il basso facendo molta attenzione a non scottarvi e con una lametta pratico un intaglio a croce

Copro con il coperchio e inforno per 30 minuti a 220 gradi poi tolgo il coperchio e cuocio ancora per 20 minuti, deve risultare bello dorato, a cottura ultimata la tolgo dalla pentola e lo lascio raffreddare sulla grata del forno

Buonissimo anche bianco semplice

Si conserva per alcuni giorni chiuso in un sacchetto

PANE NAAN SENZA LIEVITO COTTO IN PADELLA

Buono morbido, gonfio, facile da farcire perché al centro crea un vuoto, é un pane indiano, prepararlo é facilissimo senza tempi di attesa per la lievitazione, cotti in padella, farciti e serviti caldi, ottimi per gli intolleranti al lievito, si può utilizzare anche farina integrale

INGREDIENTI PER 8 PANINI

300 GR DI FARINA 00

250 GR DI YOGURT BIANCO

MEZZO CUCCHIAINO DI BICARBONATO

1 CUCCHIAINO DI SALE

In una ciotola verso la farina, il sale

Aggiungo il bicarbonato

Mescolo e aggiungo lo yogurt

Impasto prima con un cucchiaio

Poi lo impasto con le mani sul piano di lavoro

Devo ottenere un impasto malleabile ma non appiccicoso, in caso aggiungete poca farina

Metto in una ciotola, copro con pellicola e lascio riposare mezz’ora a temperatura ambiente, quindi trascorso il tempo di riposo, divido l’impasto in 8 pezzi, io ho pesato il totale e ho diviso per 8 per essere più precisa

Formo delle palline

Allargo una pallina sul piano di lavoro leggermente infarinato con le mani poi con un matterello, formo dei dischi di circa 12 cm, non esagerate con la farina, altrimenti si brucerà in cottura

Scaldo una padella antiaderente, deve avere il coperchio, appoggio 2 dischi di pasta

Copro con il coperchio

Tolgo il coperchio quando iniziò a vedere delle bolle

Quindi li giro e li copro nuovamente, vedrete che inizieranno a gonfiarsi, girateli un paio di volte finché son ben dorati

Tra una cottura e l’altra pulite la padella eliminando eventuali residui di farina che altrimenti brucia dando un sapore amaro e procedete a cuocerli tutti

Io li ho farciti con affettati, formaggi e verdure, potete mettere tutto quello che volete, buoni anche con marmellata e cioccolato spalmabili, un consiglio consumateli caldi

Questa é la versione con farina integrale

PANE IN CASSETTA AI 7 CEREALI CON SEMI MISTI

Morbido, profumato, adatto per la colazione con marmellata o cioccolato spalmabili , ma ottimo anche con salumi e formaggi, si conserva anche una settimana chiuso in un sacchetto per alimenti

INGREDIENTI STAMPO 12 X 30

500 GR DI FARINA PER PANE AI 7 CEREALI

280 /300 GR DI ACQUA TIEPIDA

7 GR DI LIEVITO DI BIRRA DISIDRATATO

2 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE

1 CUCCHIAINO DI SEMI DI CUMINO

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

1 CUCCHIAINO DI SALE

SEMI MISTI PER LA COPERTURA(semi di sesamo bianco e nero, semi di papavero, semi lino, semi di zucca)

Nel cestello della planetaria verso la farina e l’olio

Aggiungo il lievito

Lo zucchero

I semi di cumino

Inizio ad impastare con la frusta K a bassa velocità, verso l’acqua a filo, poca per volta

Quando inizia ad amalgamarsi, metto il gancio e continuo ad impastare per circa 15 minuti, valutate voi, deve risultare un impasto omogeneo ma non appiccicoso, potrebbe servire ancora un goccio di acqua oppure meno, dipende da come assorbe la farina

Verso la fine aggiungo il sale e impasto ancora per qualche minuto

Quando é ben incordato lo tolgo dal cestello e lo appoggio sul piano di lavoro leggermente infarinato

Impasto qualche minuto a mano poi formo una palla che metto in una grande ciotola, la copro con la pellicola e la metto a lievitare per 3 ore nel forno spento con la luce accesa

Dopo 3 ore l’impasto deve essere raddoppiato

Lo verso nuovamente sul piano di lavoro e con le mani lo appiattisco formando un rettangolo lungo come lo stampo

Arrotolo formando un cilindro

Rivesto uno stampo da plum cake con carta forno e inserisco il rotolo

Metto nuovamente lo stampo nel forno spento con la luce accesa coperto con pellicola per 1 ora, deve lievitare fino al bordo quindi lo tolgo dal forno e inumidisco la superficie con un pennello leggermente bagnato di acqua senza schiacciare e distribuisco i semi misti, intanto scaldo il forno a 220 gradi e inforno per 10 minuti poi abbasso la temperatura a 180 gradi e cuocio per circa 30/40 minuti

Deve risultare di un bel colore dorato, lo tolgo dallo stampo e lo lascio raffreddare su una gratella

PANCARRÈ AL CAFFÈ

Un pane molto particolare, soffice e profumatissimo, neutro quindi lo potete gustare a colazione con marmellata o crema al cioccolato, ma ottimo con formaggi e salumi, una vera soddisfazione vederlo crescere, e sentire il profumo per tutta la stanza

INGREDIENTI

750 GR DI FARINA MANITOBA

4,5 GR DI LIEVITO DI BIRRA SECCO O 15 FRESCO

45 GR DI BURRO

15 GR DI SALE

1 CUCCHIAIO DI MIELE

150 GR DI CAFFÈ FORTE

200 ML DI ACQUA

4 CUCCHIAINI DI CAFFÈ IN POLVERE

1 UOVO PER LA SUPERFICIE

Nel cestello della planetaria ma potete farlo anche a mano, verso la farina, il lievito, il caffè in polvere

Mescolo il caffè con metà acqua, il resto la tengo da parte

Aggiungo il miele e mescolo per scioglierlo

Verso pian piano il caffè ed inizio ad impastare con il gancio

Unisco il sale

Aggiungo l’acqua che avevo tenuto da parte

Se l’impasto vi sembra slegato potete aggiungere ancora un po’ di acqua poca per volta, quando inizia ad incordarsi, aggiungo il burro morbido un pezzettino per volta, aggiungendolo quando il precedente é stato assorbito

Lascio lavorare, deve risultare un impasto morbido ma non appiccicoso, lo tolgo dall’impastatrice e lo metto sul piano di lavoro, impasto con le mani poi formo una palla

La metto in una grande ciotola, copro con la pellicola e lascio lievitare in forno spento con la luce accesa per 2 ore

Trascorse le 2 ore l”impasto deve più che raddoppiare

Lo tolgo dalla ciotola e lo rovescio sul pano di lavoro, e schiaccio leggermente

Piego l”impasto portando un lato al centro

Poi chiudo dall”altro lato e formo un rotolo regolare, ho rivestito uno stampo da plumcake con carta forno

Appoggio il rotolo nello stampo tenendo la chiusura sul fondoe copro con pellicola, metto nuovamente a lievitare in forno spento con la luce accesa per almeno 1 ora

L’impasto deve raddoppiare, batto con una forchetta l”uovo intero e spennello delicatamente tutta la superficie

Inforno a 180 gradi per 50 minuti, se si colorisce troppo, copritelo co la carta stagnola e finite la cottura

Bellissimo, gonfio e dorato, lo lascio raffreddare poi lo tolgo dallo stampo e lo affetto

Si conserva parecchi giorni io lo avvolgo in carta forno e poi in un sacchetto di carta, tostato é buonissimo

PIADINA CON CREMA DI ZUCCA

Una ricetta sorprendente che non avevo mai visto, io amo la zucca e essendo stagione la utilizzo spesso sia per ricette dolci e salate, la piadina poi la amo in tutti i modi, con diversi tipi dì farine, potete farcirla come più vi piace, assume un bel colore giallo, un gusto delicato, si conservano in frigorifero per alcuni giorni coperte con pellicola o meglio ancora sottovuoto

INGREDIENTI PER 6 PIADINE DI 30 CM

500 GRDI FARINA 00 ( + quella di supporto)

250 GR DI ZUCCA LESSATA

200 GR DI LATTE

16 GR DI SALE

50 GR DI OLIO EXTRAVERGINE

MEZZO CUCCHIAINO DI BICARBONATO

In una ciotola verso la farina, la polpa di zucca, il sale e il bicarbonato

Unisco l”olio e il latte

Inizio ad impastare prima con un cucchiaio

Poi verso l’impasto sulla spianatoia e inizio ad impastare, probabilmente dovrete aggiungere ancora farina, dipende da quanto la vostra zucca é morbida, formo una palla, copro e la lascio riposare almeno mezz”ora

A questo punto per essere precisa peso l”impasto e lo divido in 6 pezzi uguali e formo delle palline

Infarino il piano di lavoro e inizio ad allargare la pallina prima a mano poi con un matterello

Formo la classica piadina

Io ho la piastra in ferro per la piadina, se non l”avete va bene anche una padella antiaderente, se volete potete fare delle palline più piccole e delle piadine quindi più piccole, le cuocio prima da un lato e quando si coloriscono le giro

Le cuocio tutte, adesso potete farcirle come più vi pace, io le ho spalmate di squacquerone

Ho grigliato delle zucchine che ho condito con sale pepe e olio

Aggiungo del prosciutto crudo

Le piego a metà e le scaldo per pochi minuti sulla griglia

Pronte, buonissime, servitele con una buona birra o anche un vino bianco frizzante