ORATA AL CARTOCCIO CON CARCIOFI

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

2 ORATE

4 CARCIOFI

1 SPICCHIO DI AGLIO

1 LIMONE

TIMO

PREZZEMOLO TRITATO

SALE

PEPE

OLIO EXTRAVERGINE D”OLIVA

Una ricetta semplice si possono preparare i cartocci in anticipo e infornarli all”ultimo momentoPulisco i carciofi eliminando le foglie più esterne elimino la parte più fibrosa del gambo quindi lo spelo con un pelapatate o uno spelucchinoElimino le foglie più dure tenendo la parte più tenera quindi li taglio a metà eliminando l’eventuale barbaI carciofi puliti li inserisco in una ciotola piena di acqua e mezzo limone spremuto per evitare che anneriscanoQuando sono tutti puliti li affetto sottilmenteIn una larga padella verso un goccio di olio e uno spicchio di aglio cuocio i carciofi con un goccio di acqua, sale e pepe porto a cottura lasciando i carciofi croccanti aggiungo il prezzemolo tritatoPulisco le orate dopo averle eviscerate taglio le pinne dorsali e raschio le squame le lavo bene e asciugoInserisco nella pancia un rametto di timo, 2 fette di limone sale e pepePer preparare i cartocci ho utilizzato la carta fata una carta trasparente adatta alla cottura, ma se non la trovate potete utilizzare carta forno o alluminio, distribuisco metà dei carciofi sul fondo della carta, appoggio l”orata ancora qualche fetta di limone e timo, un pizzico di sale e pepe e un filo di olioChiudo bene il cartoccio legando le estremità Inforno a 180 gradi per circa 25/30 gradi, la cottura dipenderà dalla dimensione delle vostre orate, servite l”orata direttamente nel cartoccio prima di servirla aggiungete un goccio di olio

Annunci

LUCCIO ALLA GARDESANA

Per questa ricetta ho utilizzato tutti prodotti del Lago di Garda, ho servito il luccio con una morbida polenta davvero buono, ho visto da uno dei nostri pescatori il luccio pescato nella notte e subito ho pensato a questa storica ricetta, vi consiglio di prepararlo un giorno prima in questo modo la polpa si insaporirà maggiormente

INGREDIENTI

1 luccio
BRODO DI PESCE

1 carota 

1 gambo di sedano 

1 cipolla

1 foglia di alloro

Gambi di prezzemolo

Mezzo limone

3 litri di acqua

150 ml di vino bianco

100 ml di aceto bianco

3/4 grani di pepe

20 gr di sale

In un padella o pesciera verso l’acqua con tutti gli ingredienti porto a bollore e lascio per una decina di minuti

Intanto lavo il luccio dopo aver tolto le interiora, io ho tolto la testa per inserirlo nella padella ma potete cuocerlo intero o a pezzi

Lo metto nel brodo e lascio sobbollire per circa 15 minuti poi lo lascio intiepidire

Lo scolo dal brodo e lo metto in un piatto, elimino la pelle


Elimino le lische

La polpa ottenuta la metto in una pirofila e tengo da parte


SALSA

80 ml di olio extravergine del Garda

20 gr di capperi del Garda

8 filettini di acciughe 

Mezzo spicchio di aglio

20 gr di prezzemolo

1 pezzetto di cipolla

Trito la cipolla e l”aglio finemente e la metto in una padella con l”olio e la lascio appassire

Trito i capperi e le acciughe


Le verso nella padella con la cipolla

Trito il prezzemolo

Lo unisco al soffritto

Lascio un paio di minuti e la salsa é pronta

La verso sopra i filetti di luccio

Copro con la pellicola e lascio in frigorifero ad insaporire per una notte, il giorno dopo preparo una polenta morbida, la verso in un anello di acciaio per darle una forma poi adagio i filetti che ho tolto dal frigorifero e leggermente riscaldati e servo subito


 

SALMONE AL FORNO CON ASPARAGI

Una ricetta veloce ma vi assicuro molto gustosa io ho utilizzato degli asparagi surgelati, se utilizzate quelli freschi il procedimento è il solito cioè con un pelapatate pulire bene il gambo, lavateli ed eliminate la parte finale dura e fibrosa

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

2 tranci di salmone

20 asparagi freschi o surgelati

1 limone

1 scalogno

Vino bianco secco

Olio extravergine

Sale

Pepe

Sulla placca del forno stendo un foglio di carta forno e dispongo gli asparagi aggiungo sale, pepe e olio extravergine

Inforno per 5 minuti a 200 gradi nel frattempo prendo uno scalogno

Lo sbuccio e affetto sottilmente

Tolgo la pelle al salmone e controllo se ci sono eventuali lische

Sforno gli asparagi lasciando il forno acceso, distribuisco una parte dello scalogno

Appoggio i tranci di salmone, aggiungo il resto dello scalogno, alcune rondelle di limone

Aggiungo il sale, una macinata di pepe e un filo di olio extravergine

Spruzzo con un goccio di vino bianco

Inforno per 20 /25 minuti a 200 gradi se vi sembra colorisca troppo abbassate a 180 gradi

Il salmone deve rimanere cotto ma umido all’interno un piatto veramente gustoso 😋 

POLPETTINE DI TONNO E RICOTTA AL FORNO

Ricetta salva cena che piace anche ai bambini piuttosto dietetica, accompagnatele con un contorno e la cena é pronta!!!!

INGREDIENTI PER 12 POLPETTINE

250 gr di ricotta

200 gr di tonno sott”olio

30 gr di parmigiano

3 cucchiai di pane grattugiato

Prezzemolo tritato

Sale

Pepe

Olio extravergine

PANATURA

7/8 cucchiai di pane grattugiato

4/5 cucchiai di semi di sesamo

In una ciotola verso la ricotta, il tonno sbriciolato

Aggiungo il prezzemolo tritato, il parmigiano

Un pizzico di sale

Una macinata di pepe

Aggiungo il pane grattugiato

Mescolo per amalgamare bene gli ingredienti, deve risultare un impasto compatto ma morbido, se lo fosse troppo, unite ancora del pane grattugiato

In un piatto verso 7/8 cucchiai di pane grattugiato  e 4/5 cucchiai di sesamo

Inumidisco le mani e formo delle palline grosse come una noce

Le ricopro bene

Le appoggio sulla placca del forno ricoperta di carta forno aggiungo un filo di olio e inforno a 180 gradi per 15/20 minuti

Devono colorire leggermente

Io le ho accompagnate con dei broccoli lessati passati poi in padella con un filo di olio piccante, sale e spolverizzati di parmigiano, potete servirle anche accompagnate ad una salsa di pomodoro

FILETTI DI COREGONE (LAVARELLO) AL BURRO E SALVIA CON CUCUNCI E LIMONI SOTTO SALE

Gli ingredienti utilizzati sono rigorosamente prodotti del territorio, il Coregone uno dei pesci più apprezzati del Lago di Garda, limoni, capperi e olio extravergine di Gargnano prodotti da piccole aziende locali in particolari ho utilizzato i prodotti dell’Azienda Agricola Biologica di Giacomini Valerio e ringrazio anche Marisa per avermi regalato questi splendidi prodotti, quando i prodotti sono di qualità non servono grandi ricette complicate, potete accompagnare con verdure cotte o semplicemente con un’insalata

INGREDIENTI

Filetti di Coregone

Burro 

Salvia

Olio extravergine

Farina 00

Sale

Pepe

Per guarnire

Cucunci ( frutti del cappero) (Azienda Agricola di Giacomini Valerio)

Limoni sotto sale (Azienda Agricola di Giacomini Valerio)

Calcolate 2 filetti a porzione, se piccoli 3, il mio fornitore e pescatore mi porta quando li richiedo i filetti già pronti senza pelle, quindi dopo averli lavati e asciugati, li infarino scuotendoli per eliminare l’eccesso

In una larga padella aggiungo un grosso pezzo di burro e poco olio e aggiungo le foglie di salvia e lascio soffriggere

Unisco i filetti di Coregone e li lascio dorare da un lato

Aggiungo sale e pepe

Poi li giro e li lascio dorare dall’altro lato

Impiatto e taglio dei piccoli pezzi di limoni sotto sale

Distribuisco alcuni pezzetti su ogni filetto e decoro con i cucunci , daranno una nota aromatica e sgrassante al piatto

BACCALÀ IN UMIDO

Buono e super saporito, fate attenzione a non salare subito il baccalà perché se non é stato dissalato a dovere puó risultare molto saporito
INGREDIENTI PER 2 PERSONE

500 gr di baccalà dissalato

1 cipolla

1 scatoletta di pelati

2 cucchiai di capperi dissalati

3 cucchiai di olive taggiasche

Peperoncino

Olio extravergine

Sale

Ho comperato il baccalà già dissalati e l’ho tenuto ancora una notte in acqua fredda in frigorifero

Affetto finemente la cipolla

In una larga padella verso una dose abbondante di olio e la cipolla e la lascio rosolare

Intanto taglio il baccalà a pezzi e li infarino

Li aggiungo nella padella con la cipolla e li rosolo per bene da ambo i lati

Aggiungo i pomodori pelati dopo averli schiacciati e un goccio di acqua

Unisco un bel pizzico di peperoncino

Verso le olive e i capperi che avevo dissalato

Copro con un coperchio e lascio cuocere per un’ ora abbondante

A metà cottura assaggio per vedere se devo aggiungere sale, quindi porto a cottura, io l’ho servito con polenta

FILETTI DI TROTA ALLE MANDORLE

Un piatto leggero, la croccantezza delle mandorle tostate si abbina perfettamente al gusto delicato della trota e soprattutto un piatto veloce e di facile esecuzione, tempi di cottura brevi, io l’ho accompagnato alla catalogna ma é ottimo anche con altre verdure oppure una semplice insalata e farete un figurone !! Ideale per quando avete numerosi ospiti potete preparare tutto in anticipo sulla placca ricoperta di carta forno e infornare all”ultimo minuto

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

2 filetti di trota salmonata con la pelle o trota di lago

80 gr di mandorle in scaglie (se non le trovate tagliate a fettine le mandorle intere spellate)

Sale

Pepe

Olio extravergine di oliva di Gargnano (se possibile)

Comperate dei filetti di trota già pronti se siete bravi preparateli da soli

Lavo e asciugo i filetti di trota con carta assorbente lasciando la pelle

Scorro con il dito sul filetto in senso contrario verso la coda per sentire se ci sono lische in questo modo le lische si sollevano

A questo punto con una pinzetta le tolgo tutte

Elimino anche la parte laterale bianca più grassa

Dispongo i filetti sulla placca ricoperta di carta forno

Spennello bene i filetti con olio extravergine di oliva, aggiungo sale e pepe

Ricopro i filetti con abbondanti scaglie di mandorle pressandole un po’ in modo che aderiscano bene, sono già pronte!!

Inforno a 180 gradi per 15/20 minuti, controllate la cottura, i miei filetti erano grandi, le mandorle devono risultare tostate e colorite, aggiungete un bel contorno e il pranzo é servito facile no?