GIRASOLE AI SEMI CON PROVOLA E SALMONE AFFUMICATI

Uno scenografico quanto buon antipasto, ottimo per un aperitivo in compagnia, si può preparare variando il tipo di formaggio o di affettati, anche con ricotta e spinaci

INGREDIENTI

2 ROTOLI DI SFOGLIA AI SEMI

FETTINE DI PROVOLA

SALMONE AFFUMICATO

LATTE PER SPENNELLARE

SEMI DI SESAMO E PAPAVEROSrotolo il primo disco di sfoglia e lo ricopro con la provolaRicopro con il salmoneAppoggio sopra il secondo disco di sfoglia e sigillo bene il bordoAppoggio al centro una ciotolinaCon un coltello inizio a incidere i primi 4 tagli Suddivido ancora e e diventano 8 spicchiE ancora fino a 16 spicchi cercando di essere più precisi possibilePrendo uno spicchio per volta e inizio a girare fermando l’estremità Il girasole è pronto, tolgo la ciotolina e lo spennello con il latteDistribuisco al cento con semi di sesamo e papaveroInforno a 180 gradi per circa 25/30 minuti deve risultare ben dorato

LECCA LECCA DI PARMIGIANO CON SEMI VARI

Dei deliziosi stuzzichini per un aperitivo, un consiglio fatene in abbondanza perché spariscono velocemente, molto scenografici su un buffet

INGREDIENTI

PARMIGIANO O GRANA PADANO GRATTUGIATI

SEMI DI :

SESAMO

PAPAVERO

ZUCCA

LINO

STECCHI DI LEGNO (PER SPIEDINI)

Rivesto una teglia con carta forno, appoggio un coppa pasta e aggiungo un paio di cucchiaini di formaggio grattugiato in modo da ricoprire tutta la superficie

Presso un pochino con il cucchiaino deve risultare uniforme

Tolgo il coppa pasta

Appoggio uno stecchino su ogni disco

Copro anche l’attaccatura in modo che in cottura lo stecchino resta fisso

Adesso cospargo con i vari semi che ho scelto, sesamo

Semi di zucca

Semi di lino

Semi di papavero

Scaldo il forno a 200 gradi e inforno per 5/6 minuti

Fate attenzione, controllate la cottura che é veloce, devono risultare appena dorati, non fateli scurire troppo altrimenti prendono un gusto amaro

Lasciateli raffreddare prima di staccarli dalla carta forno, io ho preso una grande coppa, ho inserito del sale grosso e ho infilato gli stecchi, fate attenzione perché sono delicati

TARALLI SUGNA(STRUTTO) PEPE E MANDORLE

Una buonissima ricetta presa dal blog “Misya“ uno stuzzichino tipico napoletano, molto saporiti, da servire con un aperitivo o una buona birra ghiacciata

INGREDIENTI PER 12 TARALLI

LIEVITINO ( da preparare 1 ora prima)

100 GR DI FARINA O0

80 ML DI ACQUA

3 GR DI LIEVITO SECCO O 8 FRESCO

1 PIZZICO DI ZUCCHERO

IMPASTO

300 GR DI FARINA 00

70 ML DI ACQUA

150 GR DI STRUTTO

15 GR DI SALE

2 CUCCHIAINI DI PEPE NERO MACINATO

120 GR DI MANDORLE CON LA PELLE

FINITURA

36 MANDORLE

STRUTTO

In una ciotolina verso tutti gli ingredienti per il lievitino, farina, lievito, zucchero e l’acqua

Mescolo velocemente, ottengo un composto appiccicoso che copro con la pellicola e metto a lievitare per 1 ora in forno spento

In un padellino faccio tostare le mandorle (120 gr) per pochi minuti poi le trito non troppo finemente con un mixer

Dopo un”ora prendo il lievitino

Lo verso in una ciotola con la farina e il sale

Aggiungo il pepe e lo strutto

Le mandorle tritate e l”acqua

Impasto velocemente, devo compattare senza lavorare troppo altrimenti i taralli resteranno gommosi

L”impasto é pronto

Io l”ho pesato e diviso per 12 pezzi

Ogni pallina la divido a metà

Preparo due rotolini di circa 15 cm l’uno

Li unisco da un lato e arrotolo

Li arrotolo su se stessi e li chiudo ad anello

In una ciotolina metto le 36 mandorle con dell’acqua per idratarle

Ne dispongo 3 su ogni tarallo schiacciandole un po’

Li dispongo sulla placca rivestita da carta forno

Copro con una pellicola e metto a lievitare ancora 2 ore, non aumenteranno molto, trascorso il tempo sciolgo un paio di cucchiai di strutto e li spennello

Inforno a 160 gradi per 45 minuti

Lasciarli raffreddare prima di consumarli, si conservano per diversi giorni chiusi in sacchettini alimentari

UOVA RIPIENE CON TONNO MAIONESE E CAPPERI

Un piccolo antipasto davvero gustoso, oppure un secondo accompagnato con verdure, vi risolve la cena

INGREDIENTI PER 4 UOVA

4 UOVA

1 SCATOLETTA PICCOLA DI TONNO

2 CUCCHIAI DI CAPPERI

3 CUCCHIAI DI MAIONESE

1 CUCCHIAINO DI SENAPE

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

PEPE

Rassodo le uova, le metto in un pentolino, le copro con acqua fredda e calcolo 10 minuti di cottura dall”inizio del bollore

Su un tagliere metto il tonno e i capperi, io ho utilizzato i miei capperi sott’olio

Triti il tonno con i capperi

Aggiungo la maionese

Mescolo bene

Le uova sono pronte, le raffreddo sotto l’acqua fredda

Le sguscio

Le taglio a metà e tolgo i tuorli

Li schiaccio con la forchetta

Li aggiungo al tonno e capperi e aggiungo un cucchiaino di senape

Il composto deve essere morbido ma abbastanza sodo, in caso se fosse troppo sodo aggiungete ancora un po’ di maionese, assaggiate e se serve aggiungete poco sale riempio un sac a poche con il composto oppure utilizzate un cucchiaino

Farcisco l’incavo delle uova, decoro con un paio di capperi e una macinata di pepe e un filo di olio extravergine

Io li ho serviti con dei finocchi gratinati con parmigiano

MOZZARELLA IN CARROZZA

Tutto ciò che é fritto é sempre buono e goloso, piace a tutti, la mozzarella in carrozza é strepitosa, dal cuore filante e goloso e le acciughe danno una spinta in più

INGREDIENTI PER 6 PZ

12 FETTE DI PANE SEZA CROSTA

4 MOZZARELLE

4 UOVA

1 BICCHIERE DI LATTE

4 CUCCHIAI DI FARINA 00

12 FILETTI DI ACCIUGHE

SALE

1 LITRO DI OLIO DI ARACHIDI PER FRIGGERE

Taglio in anticipo la mozzarella in fette alte 1 cm e le dispongo su fogli di carta assorbente in modo da asciugarla ed eliminare il liquido di conservazione

In una ciotola rompo le uova e aggiungo un bel pizzico di sale

Verso il latte

Batto con una forchetta

Dispongo le fette di pane sul tagliere, io ho utilizzato quelle per tramezzini senza bordo, ma potete utilizzare anche il pane per toast eliminando la crosta, ricopro con le fette di mozzarella e 2 filetti di acciughe su ogni fetta di pane

Ricopro con le altre fette di pane

Presso bene con le mani

In un piatto metto la farina e tampono tutti i lati del tramezzino

Immergo il tramezzino nell’uovo battuto finché é coperto completamente senza però lasciarle troppo

Li preparo tutti e 6 e li appoggio su un tagliere ricoperto di pellicola

Verso l”olio in una pentola e lo scaldo fino a 170/180!gradi

Immergo i tramezzini e li lascio cuocere prima da un lato

Li rigiro, finché saranno dorati da tutti e due i lati

A cottura ultimata li scolo su carta assorbente tamponandoli bene, li servo ben caldi

CROSTONI CON SALMONE MARINATO

Un ottimo antipasto, ideale per un aperitivo, oppure perché no come secondo, un gusto fresco molto saporito

INGREDIENTI

6 FETTE DI PANE CASARECCIO

300 GR DI FILETTO DI SALMONE

OLIO EXTRAVERGINE

LIMONE MARINATO O BUCCIA GRATTUGIATA

MAIONESE

INSALATA A PIACERE O RUCOLA

PEPE

MARINATURA

50 GR DI OLIO EXTRAVERGINE

50 GR DI SUCCO DI LIMONE

30 GR DI ACETO BIANCO

PEPE ROSA

SALE

1 RAMETTO DI VERDE DI UN FINOCCHIO O FINOCCHIETTO

In un vasetto verso l”olio, l”aceto

Aggiungo il succo di limone

Unisco il sale, il pepe rosa

Qualche rametto del verde di un finocchio

Chiudo il vasetto e agito in modo da creare un”emulsione densa e tengo da parte

Pulisco il trancio di salmone, elimino la pelle

Taglio il filetto a metà

Taglio delle fettine di circa 1 cm

In un contenitore verso metà dose di marinata e dispongo le fettine di salmone

Aggiungo ancora un po’ di marinata

Aggiungo le altre fettine e ricopro con la rimanente marinata, copro con pellicola e ripongo in frigorifero per 24 ore

Trascorso il tempo di marinatura tosto il pane su una griglia

Spalmo con maionese

Aggiungo un po’ di insalata, quella che preferite ma é ottimo anche con delle zucchine grigliate

Dispongo le fettine di salmone che ho scolato dalla marinatura, dispongo dei pezzettini di limone marinato, se non lo aveste potete grattugiare la buccia di un limone biologico, aggiungete due ciuffetti di maionese e una macinata di pepe

SFERE DI CAPRINO CON UVA E PISTACCHI

Un gustoso antipasto finger food veloce da preparare ma vi assicuro sará molto gradito

INGREDIENTI

CAPRINO

UVA BIANCA O ROSSA COME PREFERITE (meglio senza semi)

GRANELLA DI PISTACCHIPrendo una piccola porzione di caprino, formo un incavo e inserisco un acino di uva dopo averla lavata ed asciugataRicopro bene l’acino con il formaggio e formo una piccola sferaArrotolo la sfera nella granella di pistacchiAppoggio le sfere sopra un piattino, potete inserirle in pirottini di carta oppure infilzare una piccola forchettina di legno o uno stuzzicadentiIo ho preparato anche una variante, al centro ho inserito al posto dell’uva un cubetto di pera e li ho avvolti nella granella di pistacchio che ho mescolato con un cucchiaino di paprica dolce e un cucchiaino di semi di papavero