AGGIORNAMENTO

Tutti gli affezionati e non del mio blog si saranno accorti che ultimamente pubblico poche ricette,  mi dispiace moltissimo ma una nuova sfida lavorativa mi assorbe completamente , mi prendo quindi una piccola pausa e conto di riprendere trascorsa l’estate, non dimenticatemi e sbirciate ogni tanto, per prendere spunto da qualche ricetta già pubblicata, io appena posso pubblico, la mia passione continua !!!Un abbraccio a tutti e grazie per il sostegno che ho avuto finora 😘😘😘😘

FORMAGELLA DEL CASEIFICIO DI TREMOSINE SOTT’OLIO

Una semplicissima preparazione, ma un ottimo antipasto, pochi ingredienti ma  l’importante prodotti di qualità quindi una formagella del Caseificio di Tremosine, ottimo olio extravergine del Garda, il mio nello specifico di Gargnano  e pepe, alcuni aggiungono anche dei gherigli di noce, a voi la scelta

INGREDIENTI PER 2 VASI  DA 500 ML

1/2 formagella di Tremosine

Pepe in grani nero e rosa

Olio extravergine del Garda

Taglio a metá la formagella ed elimino la crosta

Taglio il formaggio a fette di 1 cm

Quindi a strisce e poi a cubetti

Sterilizzo 2 vasi da 500 ml 

Inserisco il formaggio cercando di pressarlo un pochino per non lasciare troppi spazi

Aggiungo i grani di pepe rosa e pepe nero e le noci se vi piacciono

Riempio i vasi

A questo punto riempio con l’olio extravergine

Aspetto 10 minuti prima di chiudere, ci sará bisogno di un rabbocco

Chiudo per bene i vasi e li capovolgo per 5 minuti per creare il sottovuoto

Girateli, sono pronti quando sentirete il classico clac del sottovuoto, lasciatelo insaporire qualche giorno prima di gustarlo

GIARDINIERA AGRODOLCE (SUPER VELOCE)

Un ottimo antipasto da servire come accompagnamento a salumi oppure come contorno, croccante e stuzzicante dal gusto agrodolce, velocissima da preparare, io ho sterilizzato i vasi prima di riempirli, perché la consumo in breve tempo, se peró decidete di conservarla a lungo dovrete effettuare una seconda sterilizzazione facendo bollire i vasi immersi e coperti di acqua per 15/ 20 minuti, grazie alla mia “cognatina “che mi ha dato questa ricetta, io consiglio comunque di preparare pochi vasi alla volta e consumarli,  dato che é veloce da preparare

INGREDIENTI PER 4 VASI DA 5OO GR

1600 gr di verdure miste ( peperoni rossi e gialli, cavolfiore, carote, cipolline, zucchine, sedano, fagiolini )

1 bicchiere di aceto bianco

3 bicchieri e mezzo di olio di oliva (io ho utilizzato il mio extravergine del Garda)

1 cucchiaio di sale

1 cucchiaio di zucchero

Scelgo le verdure che voglio utilizzare

Le pulisco bene e le lavo accuratamente

Le taglio tutte a pezzi piuttosto grossi, decidete voi quelle che preferite, dovete pesarle e arrivare al peso richiesto

In una grande padella verso un bicchiere colmo di aceto

Aggiungo 3,5 bicchieri colmi di olio

1 cucchiaio colmo di zucchero

1 cucchiaio colmo di sale

Mescolo, aggiungo le verdure e porto sul fuoco

Appena inizia a bollire calcolo 3 minuti e spengo il fuoco, sembra poco ma non fate di piú le verdure devono rimanere ad dente

Lascio raffreddare completamente poi verso la giardiniera nei vasi che ho precedentemente sterilizzato e distribuisco anche il liquido di cottura

Copro con il coperchio e capovolgo i vasi per creare il sottovuoto

Dopo 5 minuti li rigiro, saranno pronti quando sentirete il classico clac del sottovuoto, non avendo una seconda sterilizzazione non conservatela per tempi molto lunghi

TORTA CON MELE PERE NOCI E CANNELLA

Una torta morbida, profumatissima e veloce, consiglio di utilizzare le pere Kaiser o Abate, le Williams rilasciano troppo succo, le mele io ho utilizzato le Golden ma anche le Renetta sono perfette

INGREDIENTI
1 pera 

2 mele

6/7  noci 

150 gr di farina

100 gr di zucchero

100  gr di burro

3 uova

3 cucchiaini di lievito

1 pizzico di sale

1 limone

3 cucchiai di zucchero di canna

1 cucchiaino di cannella

 Sbuccio le mele e le pere e le taglio a cubetti

Le metto in una ciotola e verso sopra il succo del limone spremuto per non farle annerire

In un’altra ciotola verso il burro morbido, lo zucchero e la buccia del limone grattugiata

Aggiungo le uova a temperatura ambiente

Monto il tutto con le fruste elettriche

Setaccio la farina con il lievito

Aggiungo le polveri alla crema 

Continuo a montare fino ad ottenere una morbida crema

Imburro e infarino una teglia e verso il composto livellandolo

Sbuccio le noci

Ne sbriciolo alcune sul fondo

Aggiungo la frutta a dadini

Sbriciolo il resto delle noci e con una spatola o con le mani livello bene pressando un po’ in modo da affondare la frutta nell’impasto

In una ciotola mescolo 3 cucchiai di zucchero di canna e 1 cucchiaino di cannella

Li distribuisco in modo uniforme su tutta la superficie

Inforno a 175 gradi per 45 minuti

LETTERA AI MIEI AMICI 

Carissimi amici che mi seguite sul blog, mi devo scusare per questa mia latitanza, ma è stata un’estate veramente complicata e faticosa, ho dovuto rinunciare alla mia passione per la cucina per dedicarmi completamente al lavoro, vi racconto in breve cosa è successo visto che molti pensano ad una mia malattia visto l’abbandono del blog e la pubblicazione di vecchie ricette, è stato un mio amico che mi ha consigliato di farlo per rispetto verso di voi Io da anni lavoro in un ristorante pizzeria e mi occupo della gestione della sala e preparo i dolci, pasta ecc… un lavoro che già mi occupava parecchio, a luglio il mio datore di lavoro e amico è stato ricoverato in gravissime condizioni in ospedale dopo aver subito due difficilissimi interventi, ho dovuto decidere in un giorno se chiudere il locale e mandare a casa tutto il personale o rimboccarmi le maniche e buttarmi a capofitto in questo deliro, lavoro, ordini, contabilità riorganizzazione della cucina e del personale, un’ impresa titanica, considerando i moltissimi turisti presenti, ma devo dire che nonostante la grande stanchezza, le ore di sonno perse è stata una vittoria personale il fatto di essere arrivata quasi alla fine e poter dire c’è l’ho fatta e alla grande!!!!!  Sentir dire dai clienti e dai miei familiari che  ho  fatto una cosa grande lasciatemelo dire mi riempie di orgoglio, detto questo conto prestissimo di riuscire a pubblicare nuove ricette , voi aspettatemi e continuate a seguirmi, un abbraccio a tutti e a presto!!!😘😘😘😘😘😘😘😘

BURRATA CON TIGELLE FARCITE SU LETTO DI MISTICANZA

Un’idea per una cena o pranzo veloce,  l’importante é utilizzare prodotti di qualità, la farcitura delle Tigelle potete variarla a vostro piacere, io ho riciclato qualche avanzo che avevo in frigorifero, un titolo lugo per una ricettina facile facile!!!!

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

1 burrata 

Tigelle (se volete prepararle oppure si trovano in tutti i supermercati)

2 uova

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

3/4 asparagi lessati

Pomodorini confit (o secchi sott’olio)

Olive nere (due cucchiai)

Insalata fresca ( misticanza)

Sale, pepe

Olio extravergine

Scolo la burrata dal liquido e la appoggio su un foglio di carta assorbente, meglio toglierla dal frigorifero almeno due ore prima, non va servita fredda se volete assaporare appieno il gusto

Rompo le uova in una ciotola aggiungo il parmigiano, sale, pepe 

Sbatto leggermente con la forchetta

Scaldo un pentolino con un filo di olio, aggiungo l’uovo e mescolo facendo delle uova strapazzate

Trito grossolanamente gli asparagi lessati e li condisco con olio pepe e sale

Trito anche i pomodorini e le olive e tengo da parte

Condisco la misticanza e la dispongo sul fondo del piatto di portatata e appoggio la burrata

Scaldo sopra una griglia o nel tostapane le tigelle

Le farcisco con i vari ingredienti e le dispongo intorno alla burrata

Condisco con pepe e un filo di olio, al momento di servirle taglio la burrata e condisco leggermente

Preparate altre Tigelle calde e vuote, vedrete che le gradiranno, un piatto semplice ma gustoso, potente farcire le Tigelle con tonno, capperi, pomodoro fresco, acciughe, ecc….. 

CAVATELLI AL NERO DI SEPPIA CON SEPPIE POMODORINI FOGLIE E POLVERE DI CAPPERI DEL GARDA

  Ecco un gustoso sugo per i cavatelli preparati con la mia “LITTLE MAMA”

INGREDIENTI PER 6  PERSONE

900 gr di cavatelli al nero di seppia (vedi ricetta sul blog)

18 seppie piccole 

18 pomodorini

3 cucchiai di salsa al basilico 

3 cucchiaio di prezzemolo tritato

Olio extravergine del Garda

Olio piccante

Foglie di  cappero marinate del Garda

 Polvere di capperi del Garda

Aglio tritato

Sale

Pepe 

 Pulisco le seppie, tolgo le parti dure e le taglio a striscioline 

 Taglio i pomodorini a pezzetti piccoli 

 In una padella verso dell’olio extravergine e aggiungo mezzo cucchiaino di aglio tritato e li scaldo bene

 Verso le seppie e i pomodorini facendoli saltare a fuoco vivace per 2/3 minuti, una cottura molto veloce 

Aggiungo sale e pepe 

 Tolgo  alcune foglie di cappero dalla marinata ( io utilizzo i prodotti dell’Azienda agricola biologica di Giacomini Valerio) di Gargnano sul Garda 

 Le taglio a striscioline sottili 

Intanto porto a bollore acqua salata e cuocio i cavatelli 

 Aggingo la pasta al sugo

 Unisco le figlie di cappero 

 Aggiungo 2 cucchiai di salsa al basilico che ho ottenuto frullando del basilico con olio extravergine 

 Unisco il prezzemolo tritato 

 Verso qualche cucchiaio di acqua della pasta

 Se vi piace mettete dell’olio piccante 

 Manteco per alcuni minuti la pasta 

 La dispongo nel piatto aggiungendo della polvere di cappero