CROSTATINE SENZA GLUTINE CON FARINA DI RISO E SENZA LIEVITO

Tante le persone intolleranti al glutine e anche al lievito ecco la ricetta perfetta, questa frolla é adatta anche per biscotti o crostate buonissima per tutti una leggerezza unica, si può sostituire il burro con olio

INGREDIENTI

250 GR FARINA DI RISO

130 GR DI ZUCCHERO

1 UOVO GRANDE

130 GR DI BURRO O ( 87 GR DI OLIO DI SEMI) )

1 LIMONE LA BUCCIA GRATTUGIATA

1 PIZZICO DI SALE

CONFETTURA (FICHI, CILIEGIE, LIMONE, LAMPONI, PESCHE)

In una ciotola verso la farina e lo zucchero

Aggiungo un pizzico di sale

Aggiungo il burro freddo a cubetti e lavoro con la punta delle dita

Verso l’uovo e la buccia grattugiata del limone

Continuo ad impastare fino a formare un panetto che avvolgo nella pellicola e lascio riposare 15 minuti

Adesso potete decidere questa é la base io l’ho stesa e ho intagliato dei dischi con il coppa pasta

Ho rivestito gli stampini, ho aggiunto un cucchiaino di confettura mista e ho intagliato le striscioline con la rotella

Inforno a 180 gradi per 20 minuti, controllatele devono essere belle dorate

Lasciatele raffreddare prima di toglierle dagli stampini, si conservano sotto una campana di vetro o meglio ancora in una scatola di latta

SOVRA COSCE DI POLLO DISOSSATE AL FORNO

Morbide e succulente , un piatto semplice e piuttosto light, le cosce disossate si prestano per molte ricette, anche piegate a metà farcite con prosciutto e formaggio oppure impanate come una cotoletta, disossarle é semplicissimo, seguite le immagini e provate

INGREDIENTI

SOVRA COSCE DI POLLO

ERBE AROMATICHE MISTE ( ROSMARINO, SALVIA, TIMO, PREZZEMOLO, MAGGIORANA )

LA BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE

SALE

PEPE

OLIO EXTRAVERGINE

PATATE

Disosso le cosce, se avete un pollo intero guardate sul blog che vi mostro come sezionare un pollo, vi assicuro che comperandolo intero il risparmio é notevole, quindi tolgo la pelle alle sovra cosce perché voglio un a ricetta più leggera

Le giro e le incido nella parte centrale seguendo l”osso, poi con un coltello molto affilato vado sotto l’osso e stacco la polpa

Elimino l’osso poi incido la polpa dove é più spessa, copro con pellicola per non spappolare la carne e batto con il batticarne ottenendo una sorta di bistecca sottile

Appoggio la carne sulla placca rivestita di carta forno, aggiungo sale e pepe

Grattugio su ogni fetta un po’ di buccia grattugiata di limone

Distribuisco un trito di erbe aromatiche e ungo bene tutta la superficie con olio extravergine

Sbuccio le patate, le metto in una ciotola tagliate a fettine e aggiungo sale, pepe, olio e mescolo bene, se volete aggiungete erbe aromatiche

Le distribuisco nella placca, inforno a 180 gradi per 35/40 minuti

A metà cottura girate pollo e patate

SALATINI CON LE OLIVE

Ottimi salatini per un aperitivo, accompagnateli con affettati o formaggio e uno spriz o bel prosecco fresco, facili e veloci da preparare, conservateli in una scatola di latta o in un saccheggino per alimenti

INGREDIENTI PER 12 PZ

150 GR DI FARINA 00

50 GR DI PARMIGIANO GRATTUGIATO

50 GR DI OLIVE NERE

1 CUCCHIAIO DI ORIGANO

80 GR DI BURRO

ACQUA QB ( QUALCHE CUCCHIAIO)

SALE

PEPE

In una ciotola verso la farina con il parmigiano

Aggiungo il burro freddo a pezzetti e un cucchiaio di origano, oppure anche erba cipollina

Verso il sale senza esagerare perché le olive sono già sapide

Macino del pepe o se preferite del peperoncino

Inizio ad impastare con la punta delle dita ottenendo delle briciole

Unisco le olive che ho tagliato a pezzettini, potete utilizzare quelle denocciolate oppure come ho fatto io quelle più saporite greche cotte al forno, aggiungo un cucchiaio di acqua per volta e impasto fino ad ottenere un impasto omogeneo

Formo una palla, la avvolgo nella pellicola e metto a riposare per 1 ora in frigorifero

Dopo un’ora stendo l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata

Con un coppa pasta intaglio i salatini

Li dispongo su una placca ricoperta di carta forno e cuocio a 170 gradi per circa 15 minuti io utilizzo il ventilato con lo statico aumentate 10 gradi, devono colorire leggermente

Lasciateli raffreddare rima di gustarli o conservarli

PANINI AL LATTE AI 7 CEREALI MORBIDISSIMI

Buonissimi, morbidissimi ottimi per buffet, farciti con salumi e formaggi ma ottimi anche con burro e marmellata o nutella o crema al pistacchio, potete utilizzare anche solo farina Manitoba, resteranno chiari e potete aggiungere i semi che volete o lasciarli neutri

Se li volete più piccoli dividete l’impasto in 12 pezzi o 14

INGREDIENTI PER 9 PANINI O 12 / 14 (se li volete più piccoli)

300 GR DI FARINA X PANE NERO AI 7 CEREALI O MANITOBA ( + farina di supporto)

7 GR DI LIEVITO DI BIRRA DISIDRATATO

250 GR DI LATTE

1 CUCCHIAINO DI ZUCCHERO

8 GR DI SALE

50 ML DI OLIO DI SEMI

LATTE PER SPENNELLARE

SEMI PER LA SUPERFICIE

FARINA DI SUPPORTO

In una ciotola verso la farina e il lievito

Aggiungo lo zucchero

Verso il latte e mescolo con un cucchiaio

Aggiungo il sale e lo faccio assorbire bene

Verso l’olio e mescolo

Porto sul piano di lavoro infarinato

Impasto con le mani, potrebbe servire ancora un po’ di farina non tutte le farine assorbono allo stesso modo, deve risultare un impasto morbido ma non appiccicoso, formo una palla e metto in una ciotola, copro con pellicola e lascio lievitare in forno spento con la luce accesa per 2 ore

Dopo 2 ore l’impasto é raddoppiato

Lo rovescio sul piano di lavoro, senza impastarlo lo divido in 9 pezzi, se volete panini molto piccoli suddividete in 12 pezzi, io ho pesato l’impasto e suddiviso per 9 per averli tutti uguali

Formo un fagottino pizzicando verso il centro

Li rigiro e formo delle palline arrotolando con il palmo della mano

Dispongo le palline distanziate su una placca rivestita di carta forno

Copro con un canovaccio e lascio riposare 20 minuti poi li riprendo e spennello con il latte

Distribuisco i semi in superficie se vi piacciono altrimenti potete lasciarli neutri

Inforno a 200 gradi in forno statico per 20 minuti, lasciateli raffreddare prima di tagliarli e farcirli a piacere

Potete conservarli per alcuni giorni in sacchetti per alimenti

POLLO INTERO SEZIONATO A CASA RISPARMIO ASSICURATO

Spesso per comodità si compera il pollo diviso, petto di pollo, ali, cosce ecc….Ma non c’è niente di più facile e conveniente che sezionare in casa il pollo, per farvi capire ho comperato un pollo gigante con 10 €, l giorno prima avevo comperato delle fettine di petto 360 grammi e ho speso 5,40 € i conti sono presto fatti il risparmio è notevole, in più con le carcasse ho preparato 2 litri di brodo

Utilizzo un coltello molto affilato, per prima cosa incido le ali seguendo le giunture

Le tolgo tutte e due, tolgo le puntine, le ali sono ottime da cuocere alla griglia

Adessi incido prima una coscia, seguendole giunture, non occorre spezzare ossa

Poi l’altra

Piego la carcassa a metà e stacco le cosce

Tolgo la pelle dai petti, si staccherà facilmente tirandola

Incido sotto la carcassa

Stacco completamente i petti dall”osso

Elimino l’ossicino fatto a forcella

Li separo, elimino eventuali parti grasse o cartilagini

Riprendo le cosce ne stacco una

Poi l’altra, ci sarà attaccato un pezzo di osso che stacco con il coltello

Ecco ricavate le 2 cosce

Elimino le punte

Il nostro pollo é sezionato alla perfezione

Ho deciso di lasciare un petto intero che poi potrò tagliare a straccetti o bocconcini secondo la ricetta che cucinerò e l”altro preparo delle fettine che poi appiattisco con il batticarne

Le cosce si possono lasciare intere oppure per una ricetta leggera tolgo la pelle

Le giro e incido la coscia nella parte centrale e delicatamente elimino l’osso

Incido la polpa per pareggiarla, copro con pellicola e batto con il batticarne e ottengo una sorta di bistecche che aromatizzate con erbe aromatiche e olio sono buonissime sia cotte in padella che al forno

Il pollo é sezionato pronto da congelare se non lo utilizzo subito

Preparo il brodo, aggiungo in una padella le carcasse, elimino la pelle che é troppo grassa, aggiungo una carota, il sedano, una cipolla, copro con acqua fredda, poco sale e porto a cottura, dopo un’oretta filtro il brodo, lo utilizzo per minestre o risotti

ARROSTO DI MAIALE AI MIRTILLI E VINO ROSSO

Un buonissimo arrosto particolare, diverso dal solito, utilizzate un buon vino rosso, il risultato é garantito

INGREDIENTI

1 ARROTOLATO DI MAIALE

2 CONFEZIONI DI MIRTILLI NERI

2 BICCHIERI’ DI VINO ROSSO

4/5 SCALOGNI

5/6 BACCHE DI GINEPRO

SALE

PEPE

OLIO EXTRAVERGINE

TIMO

ALLORO

ROSMARINO

PER ADDENSARE LA SALSA

1 CUCCHIAIO DI AMIDO DI MAIS

1 NOCE DI BURRO

Io ho fatto preparare l’arrosto bardato con pancetta

Lavo le erbe aromatiche

Le trito finemente

Massaggio bene l’arrosto, se avete tempo potete fare questa operazione anche qualche ora prima, metto l’arrosto in una larga pentola con abbondante olio extravergine

Lascio rosolare per una decina di minuti rigirandolo bene quindi aggiungo gli scalogni affettati e lascio ancora per una decina di minuti

Salo la carne e aggiungo del pepe e le bacche di ginepro

Sfumo con due bicchieri colmi di vino rosso e lascio una decina di minuti girando la carne

Trasferisco la carne nel forno a 160 gradi per 30 minuti poi aggiungo 1 cestino di mirtilli e metto nuovamente in forno per 40 minuti, se serve aggiungo un bicchiere di acqua

Se avete una sonda la temperatura al cuore deve essere tra in 65 e i 70 gradi, trascorso il tempo tolgo l’arrosto e lo avvolgo in una carta di alluminio

Frullo il fondo di cottura con un mixer, se il sugo é liquido potete addensarlo con un cucchiaino di amido di mais sciolto in un dito di acqua fredda, aggiungo una noce di burro, porto a bollore, aggiungo i mirtilli rimasti

Affetto l’arrosto, lo dispongo in una pirofila e irroro con il sugo

Io l’ho servito con patate novelle

PATATE AL FORNO A VENTAGLIO

INGREDIENTI

Patate grosse a buccia sottile

Polvere di capperi

Polvere di rosmarino

Olio extravergine

Sale

Pepe

Lavo molto bene le patate

Con un coltello molto affilato pratico delle incisioni di circa 3 /4 millimetri senza arrivare al fondo che deve rimanere unito

La affetto tutta
In una ciotola verso dell”olio, aggiungo sale e pepe

Unisco un bel pizzico di rosmarino, io utilizzo i prodotti dell” Azienda Agricola di Giacomini Valerio, se non le avete tritate del rosmarino e dei capperi

Un bel pizzico di polvere di capperi

 Miscelo per bene poi delicatamente spennello ogni fettina di patata

Le appoggio su un foglio di carta forno

Inforno a 180 gradi per circa 40 minuti servitele come cotorno, buone, profumate molto saporite!!!!

Ottime servite con una salsa yogurt ed erba cipollina

LASAGNE PROSCIUTTO E FUNGHI

Buonissime, cremose, ricche, piacciono praticamente a tutti, quando si hanno parecchi ospiti sono il piatto ideale, un po’ laboriose ma di grande resa e soddisfazione, poi si possono preparare il giorno prima e cuocerle un’ora prima del pranzo, io non amo la pasta secca e quindi preparo anche la pasta, a voi la scelta, il risultato é sicuramente diverso

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

PASTA

500 GR DI FARINA 00

5 UOVA

RIPIEN0

4 VASSOI DI FUNGHI MISTI FRESCHI (1 kG)

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

PEPE

BESCIAMELLA

1 LITRO DI LATTE

100 GR DI FARINA

100 GR DI BURRO

SALE

PEPE

NOCE MOSCATA

200 GR DI PROSCIUTTO COTTO

200 GR DI FONTINA O CACIOTTA

PARMIGIANO GRATTUGIATO

BURRO

Preparo la pasta impastando con una planetaria o a mano la farina con le uova, fino a rendere un impasto liscio ed omogeneo, formo una palla, la avvolgo nella pellicola e lascio riposare per almeno mezz’ora

Trascorso il tempo di riposo tiro la sfoglia sottile con la sfogliatrice

Preparo la besciamella nella maniera classica, scaldo il latte, in un pentolino sciolgo il burro, aggiungo la farina e preparo il roux, aggiungo il latte, stempero bene, aggiungo sale, pepe, noce moscata, lascio addensare sempre mescolando, lascio una decina di minuti

In una padella aggiungo olio e lascio soffriggere con uno spicchio di aglio, aggiungo i funghi e lascio cuocere, regolando di sale e pepe e prezzemolo tritato

Grattugio il formaggio con una grattugia a fori larghi

Inizio a comporre le lasagne, metto a bollire una pentola con acqua salata, scotto le sfoglie tagliate a pezzi, prendete la misura della teglia, le scotto per pochi minuti poi le tolgo le metto in una ciotola con acqua fredda, le asciugo su un canovaccio pulito

Metto sul fondo della teglia della besciamella, se vi sembra densa diluitela con del latte

Coprite con la sfoglia, poi distribuisco un po’ di funghi

Metto della besciamella, pezzetti di prosciutto cotto e formaggio

Distribuisco del grana grattugiato poi continuo gli strati con lo stesso sistema fino ad esaurimento degli ingredienti, almeno 5 /6 strati, termino con abbondante grana macinato e fiocchetti di burro

Io adesso copro con fogli di alluminio e conservo in frigorifero, altrimenti potete cuocerle subito, la mattina seguente scaldo il forno a 180 gradi e cuocio per circa un’ora, devono risultare dorate, lasciatele riposare una mezz’ora prima di servirle

BUCATINI CON SALSA AI 6 POMODORI E BASILICO

Un concentrato di gusto, ho utilizzato vari tipi e consistenze di pomodori, il risultato un sugo per la pasta ricco di sapore e profumo, questa salsa é fantastica anche su semplici bruschette

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 GR DI BUCATINI

SALSA

500 GR DI POMODORI, MISTI, POMODORINI GIALLI, CILIEGINO, RAMATI

50 GR POMODORI SECCHI SOTT’ILIO

1 CUCCHIAIO DI CONCENTRATO DI POMODORO

300 GR DI SALSA DI POMODORO

1 SPICCHIO DI AGLIO

5/6 FOGLIE DI BASILICO

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

PEPE

PARMIGIANO GRATTUGIATO

Lavo i pomodori freschi e li taglio in piccoli pezzi, taglio anche i pomodori secchi

In una padella faccio rosolare uno spicchio di aglio con olio extravergine

Aggiungo i pomodori

Verso la salsa di pomodoro

Unisco il cucchiaio di concentrato

Riempio la bottiglia del sugo con acqua e lo aggiungo ai pomodori

Regolo di sale e pepe o se preferite peperoncino

Aggiungo alcune foglie di basilico spezzettate

Copro con il coperchio e lascio cuocere per una ventina di minuti,

Adesso condite la pasta, io ho utilizzato i bucatini ma scegliete il formato che preferite, una spolverata di parmigiano e un filo di olio e se volete ancora qualche foglia di basilico e buon appetito

INSALATA DI CAVOLO VIOLA MELE E NOCI

Una gustosa insalata colorata, preparatela con anticipo almeno un’ora, il cavolo si ammorbidirà, potete variare, anche con pera o arance, e condirla con limone o salsa yogurt

INGREDIENTI

MEZZO CAVOLO VIOLA

1 MELA

50 GR DI NOCI

SCAGLIE DI GRANA

2 CUCCHIAI DI ACETO DI MELE

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

MAGGIORANA

Taglio il cavolo sottilissimo con una mandolina, o un coltello affilato, sbuccio le noci, e taglio delle scaglie di grana

Lo metto in una ciotola

Sbuccio la mela

Taglio la mela a fettine sottili e la metto con il cavolo

Aggiungo i gherigli di noce spezzettati con le mani

Condisco con sale, aceto di mele e olio extravergine

Aggiungo le foglioline di maggiorana e le scaglie di grana, mescolo lascio riposare, se avanza potete conservarla in frigo per 2 giorni