BACI DI DAMA ALLE MANDORLE RICETTA DI IGINIO MASSARI

Questa ricetta é stata pubblicata dal blog Giallo Zafferano eseguita dal maestro Iginio Massari, ho cercato di eseguirla esattamente come lui l”ha proposta, facile, serve solo molta pazienza per fare le palline tutte uguali.Adatti per le feste natalizie e non solo si conservano in una scatola di latta per parecchi giorni, potete prepararli anche con le nocciole oppure mescolare metà mandorle e nocciole, se vi sembrano troppi dimezzate la dose ma vi assicuro che sono buonissimi😋

INGREDIENTI PER CIRCA 125 BACI DI DAMA

300 GR DI FARINA 00

300 GR FARINA DI MANDORLE

300 GR DI BURRO

300 GR DI ZUCCHERO

50 GR DI ALBUMI

3 GR DI SALE

200 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE (CIRCA)

Verso nella planetaria con la foglia o in una ciotola se impastate a mano il burro a temperatura ambiente e lo zuccheroFaccio girare pochi minuti poi aggiungo la farina di mandorleAggiungo il sale agli albumiLi aggiungo all’impastoSetaccio la farinaLa massa grassa é ben amalgamata aggiungo la farinaLavoro pochi minuti e l”impasto é pronto, lo metto sulla spianatoia leggermente infarinata, spolverizzo leggermente in superficieLo compattoAvvolgo nella pellicola e lascio riposare in frigorifero per stabilizzarlo per almeno 2 ore, io per la verità l”ho preparato la sera e ho preparato i biscotti il giorno dopo,togliendo la pasta mezz’ora prima di lavorarlaSpolverizzo il piano e appoggio la pasta che stendo con un matterello alta circa 1 cm, taglio delle strisce e poi dei cubettiFormo delle piccole palline, il maestro consiglia 4 grammi di peso per ogni mezza sfera, io le ho fatte di 5 grammi perché mi sembravano troppo piccole, in cottura comunque aumenteranno leggermenteLe dispongo leggermente distanziate in una teglia ricoperta di carta fornoIo le ho cotte in tre volte, cuocio in forno statico a 180 gradi per 12/15 minuti, non devono colorire troppo, solo dorare sotto Quando sono raffreddati ne appoggio la metà capovolti su una grigliaTrito grossolanamente il cioccolato fondenteLo sciolgo a microonde o bagnomariaLo inserisco in un cono di carta forno Verso una piccola dose sulla metà dei biscottiLi appaio e lascio che il cioccolato induriscaQuando sono pronti li dispongo nei pirottini di carta