FOCACCIA CON UVETTA E RUM

Una focaccia morbida, non troppo dolce, se la volete più dolce aumentate la dose dello zucchero, adatta per la colazione, con lo stesso impasto potete preparare anche dei piccoli panini, potete preparare l”impasto anche la mattina del giorno prima e conservarlo in una bacinella chiusa in un sacchetto di plastica per alimenti e utilizzarla il giorno dopo, é sufficiente togliere l’impasto un paio di ore prima dal frigorifero, poi stenderlo e lasciato lievitare fino al raddoppio, il procedimento poi é uguale come vedete qui sotto

INGREDIENTI PER TEGLIA CM 33 X 43

400 GR FARINA 0

300 GR FARINA MANITOBA

250 GR DI LATTE

150 GR DI UOVA INTERE

40 GR DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO O (13 GR LIEVITO DISIDRATATO)

100 GR DI BURRO MORBIDO A TEMPERATURA AMBIENTE

100 GR DI ZUCCHERO

15 GR DI SALE

VANIGLIA BACCA O POLVERE

300 GR DI UVETTA MACERATA NEL RUM (io ho aggiunto 100 gr di canditi arancia e cedro)

COPERTURA

BURRO FUSO

ZUCCHERO SEMOLATO O DI CANNA

È consigliato l’ utilizzo di una impastatrice, ma nulla vieta di farlo a mano, sarà solo più faticoso perché l’impasto deve comunque essere liscio e ben incordato, servono solo dei buoni muscoli

Nel contenitore della planetaria verso il latte, le uova intere che ho mescolato con una forchettaAggiungo il lievito, io ho utilizzato quello disidratato, ma il procedimento é identicoVerso le due farineInizio ad impastare con il gancio, poco dopo aggiungo lo zucchero e lascio lavorareVerso il sale, ricordate che il sale va sempre messo lontano dal lievitoLascio lavorare molto bene, deve incordarsi, controllate comunque l’impasto non deve essere duro, ma morbido e non troppo appiccicoso, questo dipende molto dal tipo di farina che utilizzate e da quanto assorbirà i liquidi, quindi se é troppo duro unite un goccio di latte se viceversa é troppo molle unite poca farina per volta, l’impasto deve iniziare a staccarsi dalle pareti, a questo punto aggiungete il burro morbido a piccoli pezzi poco per volta, aggiungete il secondo pezzo quando il primo si è incorporatoQuando é perfettamente incorporato e liscio aggiungo l’uvetta , io ho aggiunto anche dei canditi che avevo precedentemente fatto macerare con il rum, un paio di giri e é prontoTolgo dalla planetaria e lavoro per pochi minuti l’impasto sul piano di lavoro, formo una pallaLa metto a riposare per mezz”ora in una ciotola coperta di pellicola all’interno del forno spento ma con la luce accesaTrascorso il tempo ungo con un velo di burro la teglia, appoggio l’impasto e lo allargo con le maniRivesto tutta la teglia, l’impasto é morbido e non serve il matterello si stende con facilità Ricopro la teglia con la pellicola e la metto nuovamente in forno spento con la luce accesa per circa 2 ore, vedrete che l’impasto si gonfierà, a questo punto tolgo la pellicola, spennello delicatamente con il burro fusoSpolverizzo tutta la superficie con abbondante zucchero, semolato o di canna come preferite Porto il forno 180 gr e cuocio per circa 30 minuti, controllate la cottura perché ogni forno é diverso deve essere gonfia e dorata La tolgo dalla teglia e la taglio, si conserva per un paio di giorni, potete metterla in una scatola di latte, poi naturalmente é come il pane tende ad asciugare, il giorno dopo io ho scaldato la mia fetta per la colazione 15 secondi in microonde, sembrava appena sfornata, per la verità non ha fatto in tempo ad indurire perché é piaciuta a tutti ed é finita subitoSoffice, per una colazione perfetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...