PASTA E FAGIOLI O GIUGETTI ROMAGNOLI

20140114-223141.jpg

Questo piatto è una vecchia ricetta romagnola particolare per il tipo di pasta chiamata i“Giugetti”
fatta dai contadini verso la fine dell’inverno quando le provviste iniziavano a scarseggiare

Ingredienti per 6 persone

Per la pasta
150 gr farina 00
150 gr di farina di mais (quella per la polenta)
Acqua calda quanto basta

Per il brodo
2 carote
1 cipolla
1 gambo di sedano
2 dadi vegetali ( più poco brodo di scorta )
2 scatole di fagioli borlotti
Prezzemolo
Pepe
Parmigiano grattugiato
Olio extravergine

Scolo e lavo i fagioli

20140114-225230.jpg

Trito sedano, carote, cipolla

20140114-225711.jpg

Verso tutto in una padella, aggiungo i due dadi

20140114-230014.jpg

Verso 2 litri di acqua, copro e cuocio per circa mezz’ora

20140114-230219.jpg

Quando le verdure sono cotte frullo con un frullatore ad immersione , deve essere piuttosto liquido

20140114-230443.jpg

Aggiungo il prezzemolo, aggiusto di sale e copro lasciandola riposare

20140114-230616.jpg

Preparo la pasta

Farina 00, farina di mais, acqua calda

20140114-230841.jpg

Sul piano di lavoro unisco le due farine

20140114-230933.jpg

Le miscelo bene insieme

20140114-231020.jpg

Verso poco per volta l’acqua calda

20140114-231117.jpg

Impasto bene deve risultare un impasto omogeneo e sodo , formo una palla la avvolgo nella pellicola e la lascio riposare per mezz’ora

20140114-231310.jpg

Trascorso il tempo spolverizzo la spianatoia con la farina e appoggio la pasta

20140114-231634.jpg

Con un matterello inizio a tirarla infarinando sopra e sotto

20140114-232035.jpg

La allargo bene rigirandola e la tiro di uno spessore di circa 3 mm, sarebbe meglio lasciare asciugare la sfoglia prima di tagliare i quadretti

20140114-232352.jpg

Arrotolo la pasta dopo averla infarinata abbondantemente

20140114-232727.jpg

Taglio a fette come per le tagliatelle

20140114-232816.jpg

Poi a piccoli rombi

20140114-232946.jpg

Li separo bene infarinandoli e appoggiandoli su un vassoio e li lascio asciugare per un’oretta rigirandoli

20140114-233055.jpg

Porto a bollore il brodo, unisco la pasta cuocio per circa 15 minuti sempre mescolando perché deve essere spessa e tende ad appiccicarsi, se vi sembra troppo spessa aggiungete un po’ di brodo vegetale
Trascorso il tempo spengo il fuoco copro e lascio riposare anche per 1 ora
Al momento di servire aggiustare di sale e valutate voi se la volete più o meno spessa
Servo con parmigiano, una macinata di pepe e un filo di olio

20140114-234204.jpg

Questa zuppa ai miei ospiti è piaciuta moltissimo la consistenza e il gusto della pasta è davvero particolare, comunque deve essere molto densa e cremosa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...