ZUPPA DI LENTICCHIE E PORRI

20131127-202645.jpg

Ingredienti per 4 persone

400 gr di lenticchie
80 gr di pancetta a dadini
1 porro
1 cipolla
1 dado o brodo
Olio extravergine
Prezzemolo
Sale, pepe
Parmigiano grattugiato

20131127-203047.jpg

Metto a bagno le lenticchie in acqua fredda per almeno 12 ore

20131127-203316.jpg

Trito la cipolla e il porro

20131127-203352.jpg

Metto un po’ di olio in una pentola aggiungo il trito e lascio imbiondire

20131127-203534.jpg

Aggiungo la pancetta e lascio rosolare per 5 minuti

20131127-203643.jpg

Aggiungo il brodo circa 1 litro e mezzo e porto ad ebollizione
Aggiungo le lenticchie, abbasso la fiamma, copro con un coperchio
Porto a cottura aggiungendo se occorre altro brodo
Io ho adoperato delle lenticchie molto piccole e in 35 minuti erano cotte

20131127-210251.jpg

Metto nel piatto aggiungo parmigiano, prezzemolo, una macinata di pepe e un filo di olio extravergine
Se volete una zuppa più densa potete frullarne una parte
Io ho preparato dei crostini di pane spennellati con olio e cosparsi di parmigiano che ho poi tostato in forno

20131127-210612.jpg

Pubblicità

CROCCANTE MANDORLE NOCCIOLE

Natale senza croccante non è Natale !!!

20131127-141852.jpg

100 gr mandorle con buccia
100 gr di nocciole con la buccia
250 gr di zucchero semolato (oppure 200 gr se vi piace con meno caramello)
1 cucchiaio di succo di limone
2 dita di acqua

20131127-142309.jpg

Prendete un pentolino antiaderente o di acciaio con il fondo spesso
Mettete lo zucchero, il succo di limone, e l’ acqua
Iniziate a sciogliere senza mai mescolare muovendo e roteando il pentolino
Altrimenti granirà e si attaccherà al mestolo

20131127-142550.jpg

Dopo un po’ vedrete che man mano lo zucchero inizia a imbiondirsi

20131127-142701.jpg

Solo allora mettete le mandorle e le nocciole e iniziate a mescolare con un cucchiaio di legno

20131127-144100.jpg

Lasciate bollire per qualche minuto controllando il colore del caramello che non si deve scurire troppo, deve rimanere ambrato altrimenti diventa amaro,inizierete a sentire il classico profumo di caramello e la frutta inizierà a sfrigolare

20131127-144248.jpg

Avrete preparato un tagliere coperto di carta forno oppure una piastra di marmo, ungete con poco olio e munitevi di una spatola e un matterello

20131127-144450.jpg

Con molta attenzione ( il caramello non perdona) versate tutto sul tagliere
Aspettate qualche minuto

20131127-144621.jpg

Poi con pazienza cercate con la spatola di appiattirlo e stringete il caramello vicino alla frutta secca cercando di dare una forma rettangolare
Vi verrà l’istinto di aiutarvi con le mani,non fatelo il caramello è ustionevole
Coprite con la carta forno e passate il matterello per livellare bene

20131127-145003.jpg

Il rettangolo è fatto, per alcuni minuti potete ancora lavorarlo pareggiandolo bene

20131127-145130.jpg

Prima che si indurisca definitivamente prendete un coltello a lama liscia bagnatelo con un filo di olio e tagliate i pezzi che desiderate
Una volta freddo con le mani riuscirete a spezzarlo facilmente

20131127-145349.jpg

Si può preparare anche con noci, pistacchi, pinoli e adoperare la frutta senza pelle se preferite
un caramello più chiaro, conservatelo se ci riuscite in un vaso di vetro