SPAZLE ALLA BARBABIETOLA CON CIPOLLE E PANCETTA

  INGREDIENTI PER 4 PERSONE

200 gr di barbabietole cotte

200 gr di farina 00

90 gr di acqua

2 uova

Sale

Pepe 

 
SALSA

1 cipolla grossa

100 gr di pancetta

Olio extravergine

30 gr di burro 

In commercio vendono le barbabietole già cotte in comode buste sottovuoto, alcune sono da sbucciare, altre sono già pronte per il consumo, le mie erano già spellate, le taglio a cubetti 

 Le  verso nel bicchiere del mixer ad immersione e aggiungo le uova 

  Unisco l’acqua 

Un pizzico di sale 

 Una macinata di pepe 

 Frullo per qualche minuto

Aggiungo poco per volta la farina continuando  a frullare

Devo ottenere una crema liscia e cremosa ma non troppo spessa 

 Porto a bollore una pentola con acqua salata e appoggio l’apposito attrezzo per gli spazle  

 Verso la purea nell’apposito contenitore 

 Aziono avanti e indietro sul cursore, gli spazle devono cadere nell’acqua firmando dei piccoli gnocchetti,muovete gli spazle delicatamente con un mestolo forato tra una carica e l’altra

    Preferisco raffreddarli in  acqua fredda e quindi li tolgo dall’acqua bollente quando vengono a galla e li metto in una ciotola con acqua fredda 

 Nel frattempo taglio la cipolla sottilmente  

 Affetto a striscioline anche la pancetta 

 In una larga padella verso un po’ di olio e il burro, unisco pancetta e cipolle e lascio rosolare    unisco poco sale 

Aggiungo qualche cucchiaio di acqua di cottura 

 Scolo gli spazle e li verso nel sugo, aggiungo del parmigiano e manteco velocemente  

   Potete decorare il piatto con cubetti di barbabietole e fettine di pancetta croccante

GNOCCHI DI RICOTTA CON SCAROLA OLIVE CAPPERI E PINOLI

  INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300 gr di ricotta

100 gr di farina

100 gr parmigiano grattugiato

1 uovo

Sale

Pepe

SUGO

1 cespo di scarola

4 cucchiai olive Taggiasche

2 cucchiai di capperi dissalati

1 spicchio di aglio

4 cucchiai di pinoli 

Olio extravergine

Parmigiano grattugiato

Sale

Pepe 

Non ho mai utilizzato se non a crudo la scarola, ma da quando ho scoperto che mi piace moltissimo cotta ho sperimentato diverse ricette e il risultato è eccellente, in questa ricetta poi il gusto leggermente amarognolo della scarola si abbina perfettamente alla dolcezza della ricotta

 Preparo gli gnocchi versando la ricotta ben asciutta in una ciotola, io ho adoperato la ricotta di mucca, ma va benissimo anche quella di pecora, l’importante che sia asciutta in caso non lo fosse lasciatela scolare in un colino, aggiungo la farina e la lavoro con una forchetta

 Aggiungo il parmigiano 

 Macino del pepe 

 Aggiungo un bel pizzico di sale 

 Unisco l’uovo 

 Adesso dopo aver mescolato bene, impasto con le mani deve risultare morbido e un po’appiccicoso ma non molle, in caso unite poca farina senza esagerare 

 Con l’impasto ottenuto formo dei salsicciotti infarinando il piano di lavoro 

 Li taglio in piccoli pezzi formando i classici gnocchi 

 Li arrotolo leggermente su se stessi spolverizzandoli di poca farina, li tengo da parte e preparo il sugo 

 Prendo un bel cespo di scarola 

 La taglio a striscioline molto sottili 

 La lavo accuratamente poi la verso in una larga padella dove ho lasciato soffriggere un filo di olio e uno spicchio di aglio 

 Lascio cuocere per circa 15 minuti aggiungendo se serve un goccio di acqua, regolo di sale e pepe, aggiungo le olive e i capperi che ho dissalato in acqua e poi tritato grossolanamente

 In acqua salata lesso gli gnocchi finchè vengono a galla 

 Li scolo e li verso nella padella con il sugo di scarola aggiungendo una manciata di parmigiano e un filo di olio, manteco delicatamente per un paio di minuti aggiungendo se serve un cucchiaio di acqua di cottura

 Impiatto cospargendo con i pinoli che ho precedentemente tostato in un pentolino 

 

GNOCCHI DI ZUCCA CON CREMA DI TALEGGIO E GRANELLA DI PISTACCHI

 Gli gnocchi di zucca non sono difficili da preparare, l’unico “problema” è la zucca, si deve asciugare bene in questo modo gli gnocchi assorbiranno meno farina e resteranno più leggeri, i gnocchi di zucca non sono come i normali gnocchi, non si fa il classico rotolino che poi si taglia, ma si versano a cucchiaio o con un sac a poche

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

GNOCCHI

500 gr di polpa di zucca già cotta

80 gr di Parmigiano o Grana Padano grattugiato

100 gr di farina 00 

1 uovo

Sale

Pepe

SALSA
100 gr di Taleggio

100 gr di panna fresca

20 gr di burro

Scaglie di pecorino dolce

Granella di pistacchi

Preparo la zucca, io l’ho cotta a microonde per velocizzare la cottura, altrimenti potete cuocerla anche al forno avvolta nella carta stagnola per circa 1 ora, 

Taglio la zucca a metà 

 La appoggio sul piatto del microonde e copro con la pellicola 

 Cuocio per circa 15 minuti, poi tolgo la pellicola e cuocio ancora 15 minuti per farla asciugare, con un cucchiaio elimino i semi, deve essere molto morbida

Se è ben cotta si staccherà senza difficoltà dalla buccia 

 La polpa la metto in un colino per togliere eventuale acqua, dipende dal tipo di zucca utilizzata, alcune sono più ricche di acqua 

 Se fosse ancora troppo bagnata potete asciugarla in un pentolino antiaderente 

 Verso la polpa in una ciotola, aggiungo l’uovo, il sale, il pepe e il parmigiano

 Aggiungo la farina 

 Deve risultare un composto consistente ma ancora morbido se non lo fosse aggiungete ancora un po’ di farina, se volete essere certi della consistenza, fate bollire un pentolino piccolo di acqua e versate un pezzetto di impasto, quando viene a galla assaggiatelo e verificate, se vi sembrano troppo morbidì aggiungete un cucchiaio di farina

 Potete cuocere gli gnocchi versandoli  con un cucchiaino oppure per velocizzare la cosa mettete l’impasto in un sac a poche

 Metto a bollire una pentola con acqua salata intanto in una padella sciolgo taleggio, panna e burro 

 Deve risultere una crema piuttosto liquida

 Con una forbice taglio gli gnocchi facendoli cadere nell’acqua in ebollizione 

 Quando vengono a galla con un mestolo forato li scolo (non versateli nello scolapasta perchè sono delicati e vi si romperebbero) li aggiungo alla salsa caldo, manteco delicatamente 

 Li impiatto aggiungendo delle scagliette di pecorino e della granella di pistacchi

 

ROTOLO DI PATATE RIPIENO DI FUNGHI

  Morbido e saporito questo rotolo si presta ad essere farcito come più vi piace, con spinaci, radicchio e gorgonzola, funghi e prosciutto, fate voi,  è anche comodo perchè potete prepararlo in anticipo e infornarlo al momento del bisogno

INGREDIENT PER 4/6 PERSONE

1 kg di patate

200 gr di farina

1 uovo

Sale, pepe

RIPIENO

500 gr di funghi champignon

1 spicchio di aglio

Prezzemolo

Parmigiano o Grana Padano grattugiato grosso

Pulisco bene i funghi, li metto in una larga padella con poco olio e uno spicchio di aglio, li cuocio a fiamma vivace poi aggiungo sale e pepe

 Dopo circa quindici minuti sono pronti, elimino l’aglio e aggiungo un trito di prezzemolo, quindi li lascio raffreddare

Cuocio a microonde le patate, potete lessarle nella maniera classica 

 Le sbuccio ancora calde e le schiaccio con lo schiacciapatate versandole sul piano di lavoro 

 Faccio un incavo al centro e verso l’uovo che ho battuto con poco sale e pepe e aggiungo poco per volta la farina, io ne ho messa meno di 200 gr, l’impasto non deve essere appiccicoso ma comunque morbido

 Lavoro velocemente e formo una palla 

 Prendo un foglio di carta forno, lo ungo leggermente con olio e appoggio l’impasto,  lo appiattisco con le mani formando un rettangolo 35 X 28, distribuisco i funghi 

 Cospargo con abbondante  parmigiano che ho grattugiato con una grattugia a fori larghi 

Con il foglio di carta forno mi aiuto e arrotolo formando un salame regolare, lo chiudo bene ai lati e lo avvolgo nella carta forno

 Lo avvolgo in un canovaccio pulito legandolo come una caramella poi lo appoggio in una lunga padella con acqua salata in ebollizione  e lascio sobbollire per 30 minuti

 Trascorso il tempo tolgo il rotolo dall’acqua e lo lascio raffreddare quindi imburro abbondantemente una teglia usa e getta, comodissime così poi buttate tutto senza lavare nulla, il rotolo freddo diventa compatto e si taglia benissimo

 Taglio delle fette di circa 2 cm, tenete pulita la lama del coltello tra un taglio e l’altro

 Le dispongo nella teglia senza sovrapporle,  cospargo di parmigiano e con burro sciolto 

 A questo punto potete coprire la teglia e tenerla in frigorifero fino al momento del bisogno altrimenti infornate a 180 gradi finchè inizia a dorare circa 15/20 minuti

Una variante potrebbe essere con spinaci saltati in padella, prosciutto cotto, provola dolce 

     

   
   
  

 

GNOCCHI POVERI CON PANE RAFFERMO E COSTE

  Quante volte avanza il pane, io lo riutilizzo sempre per torte, panature, crostini ecc……. Ecco una ricetta veramente semplice costo basso e ottimo risultato, questa è una dose per 4 se poi mangiate un secondo, ma vi assicuro che se volete un piatto unico è per 2 porzioni abbondanti, finite con una bella porzione di frutta e il pranzo è pronto!!!

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI

200 gr di pane raffermo

250 gr di coste

150 gr di latte

1 uovo

Sale, pepe

Pane grattugiato di supporto

Farina 00 per la spianatoia

Burro di ottima qualità

Salvia

Parmigiano grattugiato

Tolgo la crosta dal pane e lo taglio a piccoli cubetti, lo metto in una ciotola e verso il latte leggermente intiepidito

 Vi sembrerà poco, ma mescolate il pane e lasciatelo ammorbidire coperto da una pellicola per un paio d’ore, deve essere umido ma non inzuppato 

 Lavo bene le coste ed elimino la costa bianca centrale, ma non buttatele, basterà lessarle, panarle con farina, uovo battuto e pane grattugiato e poi cuocetele come le cotolette alla milanese, sono buonissime 

 Le taglio a striscioline e le faccio lessare con poca acqua (in una ciotola coperta) 10 minuti a microonde ma potete lessarle nella maniera classica,   le scolo e le strizzo bene

Quando il pane è morbido, non servirà strizzarlo, lo verso in un mixer con le coste lessate, aggiungo l’uovo

 Aggiungo sale e pepe 

 Frullo fino ad ottenere un composto omogeneo, lo verso in una ciotola

 Deve essere malleabile ma non molle tenetevi del pane grattugiato e se serve aggiungetene un pò ma senza esagerare 

 Lo lavoro un attimo poi formo un panetto, lo divido in 4 pezzi li appoggio su un piano leggermente infarinato

 Formo dei piccoli filoncini che taglio in piccoli pezzi come i normali gnocchi

Li arrotolo leggermente con poca farina  

 Li lesso in acqua salata in ebollizione, dopo poco verranno a galla, li lascio  alcuni minuti

 In una larga padella metto un grosso pezzo di burro, alcune foglie di salvia e lascio soffriggere senza farlo scurire, aggiungo un cucchiaio di acqua di cottura muovendo avanti e indietro la padella si formerà un’emulsione 

 Scolo gli gnocchi e li verso in padella, aggiungo del parmigiano e manteco delicatamente 

 Il fatto di non avere farina li rende morbidi ma della giusta consistenza, piatto povero ma ricco di gusto, adoperate un burro di qualità
   

 

 

SPAZLE BIANCHI CON PANCETTA E FONTINA SU LETTO DI VERZA

  INGREDIENTI per 4 PERSONE

250 gr di farina 00

3 uova

150 ml di acqua

1 cucchiaio di olio extravergine

Noce moscata

Sale, pepe

SUGO

100 gr di pancetta a dadini ( dolce o affumicata come preferite)

 30 gr di burro

Olio extravergine

4/5 cucchiai di Parmigiano grattugiato

100 gr di Fontina 

Erba cipollina 

1 verza piccola

 SPAZLE

In una ciotola verso la farina, le uova, il sale, il pepe, la noce moscata e un cucchiaio di olio extravergine

 Aggiungo l’acqua e lavoro bene con una frustina per sciogliere tutti i grumi

 Devo ottenere una pastella liscia semi liquida, sollevandola deve cadere con grosse gocce

 Porto a bollore una capiente pentola con acqua e sale, in un’altra padella sciolgo una grossa noce di burro e aggiungo la pancetta e la lascio rosolare 

 Con una mandolina a fori larghi grattugio la fontina 

 Quando l’acqua bolle appoggio l’apposito attrezzo per gli Spazle sulla padella e verso la pastella  

 Muovo avanti e indietro il cursore aggiungendo man mano la pastella fino ad esaurimento, dopo pochi minuti gli Spazle verranno a galla, con un mestolo forato li mescolo delicatamente

 Li scolo e li verso nella padella con il burro e la pancetta 

 Aggiungo una generosa manciata di parmigiano, mescolo delicatamente, unisco l’erba cipollina tritata 

 Prima di iniziare ho tagliato una verza a striscioline 

 La faccio stufare in padella con poco olio, aggiungo sale e pepe e un bicchiere di acqua, copro e porto a cottura 

 Quindi verso in ogni piatto un letto di verza ben calda 

 Vi aggiungo gli Spazle e la fontina grattugiata , unisco un filo di olio una macinata di pepe e servo subito,decoro con 3 fili di erba cipollina

 

 

GNOCCHETTI CON ZUCCHINE PANCETTA PINOLI

  INGREDIENTI PER 2 /3 PERSONE

500 gr di gnocchetti di patate

100 gr di pancetta a cubetti

3 zucchine

1 scalogno

30 gr di pinoli

Vino bianco mezzo bicchiere

Olio extravergine

Parmigiano grattugiato

Sale, pepe 

Se avete tempo potete preparare i gnocchetti di patate nella maniera classica vedi ricetta blog, ma se avete poco tempo e volete comunque un ottimo piatto, sciegliete dei gnocchetti confezionati di ottima qualità, la ricetta è veramente semplice e saporita 

 Trito finemente lo scalogno 

Lavo le zucchine, le spunto ed  elimino la parte centrale e le taglio a piccoli cubetti 

 In una padella aggiungo poco olio extravergine, lo scalogno e la pancetta e lascio soffriggere 

 Aggiungo le zucchine e lascio cuocere 5 minuti

Regolo di sale e pepe 

Verso il vino e lascio evaporare 

 Porto a bollore acqua salata e verso i gnocchetti, velocemente verranno a galla 

 Li scolo e li aggiungo al sugo 

Mescolo delicatamente aggiungendo se serve qualche cucchiaio di acqua di cottura, in un pentolino ho fatto tastare i pinoli 

Li unisco ai gnocchetti con una generosa grattugiata di parmigiano

 Unisco un filo di olio  e servo subito