PANCAKE AMERICANI MORBIDISSIMI

Ottimi questi pancake morbidissimi, è una ricetta del blog “Viva la focaccia”, ho provato diverse ricette, ma questa è fantastica, l’ impasto ha la consistenza di un pan di Spagna

Ottimi con marmellata, nutella, yogurt e frutti di bosco o frutta fresca, panna montata, gelato, sciroppo di acero, insomma sono da provare, potete utilizzare anche farina 00 oppure farina integrale

INGREDIENTI

185 GR DI FARINA 0

200 GR DI LATTE

50 GR OLIO DI SEMI

1 UOVO INTERO

60 GR DI ZUCCHERO

3 GR DI SALE

16 GR DI LIEVITO PER DOLCI

VANIGLIA

In una ciotola verso il latte e l’olioAggiungo il saleVerso l’uovo interoUnisco lo zuccheroUn pizzico di vaniglia in polvere o baccaSetaccio la farinaSetaccio il lievito Mescolo con una frusta, a mano va benissimo, deve risultare una pastella morbida non occorre lavorare troppoLascio riposare l”impasto per 5 minuti poi scaldo una padella antiaderente e ne verso un mestolo al centroDopo pochi minuti vedrete apparire delle bollicine Con una paletta delicatamente girate il pancake e fate cuocere dall”altro latoEcco pronti i nostri super pancake per una colazione speciale, io, se avanzano li ripongo in frigorifero coperti con pellicola, si conservano un paio di giorni e al momento del bisogno li scaldo 15 secondi a microonde

Annunci

MALTAGLIATI DI FARINA DI SEMOLA E INTEGRALE CON ASPARAGI E PANCETTA

Sul blog trovate la ricetta dei:

“MALTAGLIATI DI FARINA DI SEMOLA E INTEGRALE (base)”

Adesso prepariamo questo sugo per condirli, una ricetta di Fabio Campoli, facile ma molto gustosa, tempo di asparagi, ricetta ideale!

INGREDIENTI PER 6 PORZIONI

MALTAGLIATI ( ricetta sul blog)

1 MAZZO DI ASPARAGI

2OO GR DI PANCETTA A DADINI

2 TUORLI DI UOVA SODI

1/2 BICCHIERE DI VINO BIANCO

OLIO EXTRAVERGINE

PARMIGIANO GRATTUGIATO ( O CACIOTTA DI PECORA)

SALE

PEPE

In un pentolino verso dell”olio extravergine, lo scaldo e verso la pancettaLascio rosolare poi sfumo con il vino biancoCopro e lascio stufare per una decina di minuti, intanto lavo e pulisco gli asparagi togliendo la parte più dura e la parte terminale del gamboTaglio gli asparagi in piccoli pezzetti obliquiCondisco con sale pepe e olio come un’insalataVerso gli asparagi e li spadello a fuoco vivace li cuocio per pochi minuti, devono rimanere croccantiAggiungo la pancetta stufata con il suo sughettoMescolo benePrendo i maltagliati che avevo preparato il giorno prima e conservati stesi a strati con carta forno e coperti con pellicolaLi lesso in acqua salata per pochi minuti, hanno una cottura velocissimaLi scolo e li aggiungo al sugo mescolando delicatamente e aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura della pastaHo precedentemente lessato due uova mettendole in un pentolino con acqua fredda, porto ad ebollizione e calcolo 10 minuti di cottura partendo dal momento dell’inizio del bollore quindi li raffreddo con il guscio in acqua fredda, poi li sguscioImpiatto i maltatagliati, aggiungo una spolverata di parmigiano grattugiato del tuorlo sbriciolato e termino con un filo di olio

MALTAGLIATI CON FARINA DI SEMOLA E INTEGRALE

Una ricetta dello chef Fabio Campoli, in questo post vi mostro la preparazione della pasta, nel prossimo la ricetta completa con un sugo veramente gustoso e saporito

” MALTAGLIATI ASPARAGI E PANCETTA”

INGREDIENTI PER 6 PORZIONI DI MALTAGLIATI

375 GR FARINA SI SEMOLA

375 GR DI FARINA INTEGRALE

300 GR DI ACQUA

30 GR DI ACETO BIANCO

10 GR DI SALE

120 GR DI ALBUME

Potete impastare a mano ma se avete un’impastatrice farete molto velocemente, verso le due farine nel cestello della planetaria con il saleVerso l’acetoInserisco gli albumiMonto il gancio ed Inizio ad impastare e aggiungo poco per volta l’acquaLasciate lavorare bene l”impasto finché é ben incordatoA questo punto lo tolgo dall’impastatrice e lo metto sul piano di lavoro e lo lavoro a mano per qualche minuto, aggiungete se serve poca farina, non deve risultare un impasto appiccicosoFormo una palla,la avvolgo in una pellicola e la lascio riposare almeno mezz’oraTrascorso il tempo di riposo taglio l”impasto in piccoli pezzi che appiattisco e infarino con la farina di semolaLi passo nella sfogliatrice più volte nei rulli aperti al massimoLi infarino con abbondante farina di semolaPoi stringo i rulli , le sfoglie devono essere sottili ma non troppo Lascio asciugare leggermente la sfoglia ben infarinata poi con una rotella liscia taglio a losanghe i maltagliati, non curatevi delle dimensioni perfette, non a caso si chiamano maltagliatiSi cuociono in acqua salata, la cottura sarà velocissimaNel prossimo post la ricetta completa con un sugo semplice veloce ma buonissimo

PACCHERI AL FORNO CON RADICCHIO ROSSO E RICOTTA

La pasta ripiena al forno in tutte le sue varianti piace a tutti, ottima quando ci sono ospiti perché si può preparare in anticipo e cuocere all”ultimo momento. Io quando la preparo ne preparo in abbondanza perché preparo dei contenitori che conservo in freezer e li regalo a mio figlio da portare al lavoro e devo dire gradisce molto

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

250 GR DI PACCHERI

2 CESPI GROSSI DI RADICCHIO ROSSO

2 SCALOGNI

250 GR DI RICOTTA

50 GR DI PARMIGIANO

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

PEPE

BESCIAMELLA

1/2 LITRO DI LATTE

50 GR DI BURRO

50 GR DI FARINA

SALE

PEPE

NOCE MOSCATA

COPERTURA

PARMIGIANO GRATTUGIATO

BURRO

Pulisco il radicchio lo taglio a metà ed elimino la radice centrale e lo affetto sottilmente poi lo lavoPulisco gli scalogniLi trito finemente, in una padella verso dell”olio e aggiungo gli scalogni lasciandoli appassire dolcementeAggiungo il radicchio, regolo di sale e pepePorto a cottura, deve risultare asciutto, lo lascio raffreddare e aggiungo la ricotta Mescolo bene, aggiungo il parmigianoCuocio i paccheri in acqua salata, li tengo molto al dente circa 5 minuti meno del tempo di cottura scritto sulla confezioneLi scolo delicatamente, li raffreddo in acqua fredda poi li distendo ad asciugare su un canovaccio pulitoMetto la farcia in un sac a pocheFarcisco i paccheriDevono essere belli gonfiPreparo la besciamella nella maniera classica, sciolgo il burro verso la farina tutta in un colpo quindi stempero con il latte bollente, regolo di sale, pepe e noce moscata, continuo a mescolare e porto a bollore finché si addensa e diventa liscia e velllutataUngo delle pirofile con burro fuso e dispongo i paccheri, in piedi Cospargo con la besciamella, abbondante formaggio e alcuni cucchiai di burro fuso, cuocio a 180 gradi per 15/20 minuti devono dorarePotete decidere di mettere i paccheri sdraiati, a voi la sceltaHo preparato delle vaschette che vanno a microondeChiuse, etichettate con la data di preparazione le conservo in freezer

CAROTE VELOCI IN AGRODOLCE

Una ricette di Nigella Lawson, queste carote in agrodolce sono facili e veloci da preparare, se amate le verdure croccanti, questa ricetta fa al caso vostro, si conservano in frigorifero anche per un mese, anzi il gusto ci guadagnerà, non serve quindi prepararne grandi quantità per poi dover sterilizzare i vasetti, sono talmente veloci che le potete preparare ogni volta che ne avrete voglia, dopo qualche ora di riposo sono già pronte da gustare

Io ho utilizzato le spezie ed aromi che avevo in casa, questa preparazione é ottima come antipasto oppure in accompagnamento a carne o pesce

INGREDIENTI

2 CAROTE GRANDI

175 ML DI ACETO DI VINO BIANCO O DI MELE

175 ML DI ACQUA

2 CUCCHIAI DI MIELE

1 CUCCHIAINO DI SALE

2 FOGLIE DI ALLORO

1 CUCCHIAINO DI SEMI DI SENAPE

1 CUCCHIAINO DI SEMI DI FINOCCHIO

1 CUCCHIAINO DI PEPE ROSA

1 CUCCHIAINO DI BACCHE DI GINEPRO

NIGELLA CONSIGLIA 4 BACCHE DI CARDAMOMO CHE NON AVEVO E HO AGGIUNGO IL PEPE ROSA E LE BACCHE DI GINEPROPelo le carote e le taglio a bastoncinoIn un pentolino verso l’acqua, l”aceto, il sale, il miele, le foglie di alloro e tute le bacchePorto a bollore mescolando in modo che il sale il miele siano sciolti, verso il liquido con tutti gli aromi sulle caroteCerco di immergerle per bene e le lascio riposare per circa 1 ora finché tornano a temperatura ambienteA questo punto le verso in un vaso da 500 ml

Chiudo bene e le lascio riposare in frigorifero per almeno un’ora, sono già pronte da gustare, naturalmente come già detto più riposano e più insaporiscono e si conservano per un mese in frigorifero

GNOCCHI DI RICOTTA E FARINA DI GRANO SARACENO IN SALSA DI POMODORO E SPECK

Questi gnocchi sono veramente light, senza uova, gustosi e semplicissimi arricchiti da un sugo piccantino che li rende deliziosi, potete sostituire la farina di grano saraceno con quella integrale, l’importante che le farine siano macinate fini , altrimenti la macinatura troppo grossa darebbe fastidio sotto i denti

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

GNOCCHI

250 GR DI RICOTTA

80 GR DI FARINA DI GRANO SARACENO MACINATA FINE (O INTEGRALE)

NOCE MOSCATA

SALE

In una ciotola verso la ricotta eliminando eventuale liquido, grattugio la noce moscataRegolo di saleVerso la farina poca per volta mescolandoMescolando vi renderete conto della consistenza, deve risultare un composto lavorabile con le mani ma non duro, dipenderà dalla consistenza della ricotta, dovete riuscire a formare i classici rotoli dei gnocchi, aggiungendo della farina sulla spianatoia, lavorate il meno possibileTaglio i gnocchetti, più veloci di così !SUGO

1 SCATOLETTA DI PASSATA DI POMODORO

1 SPICCHIO DI AGLIO

PEPERONCINO

OLIO EXTRAVERGINE

SALE

BASILICO

PARMIGIANO GRATTUGIATO

6 FETTINE DI SPECK PER LA GUARNIZIONE

In un pentolino verso l’olio extravergine, lo spicchio di aglio e un cucchiaino di peperoncino, decidete voi più o meno piccanteAggiungo la passata di pomodoro e il saleLascio cuocere per una decina di minuti poi aggiungo alcune foglie di basilico spezzettate e lascio riposareTaglio alcune fettine di speck e le taglio a listarelleLe metto in un padellino con un cucchiaio di olio e lascio soffriggere, devono dorarePorto a bollore una pentola con acqua salata e verso gli gnocchi, appena vengono a galla con delicatezza e un mestolo forato li tolgo e li verso in una padella dove ho versato del sugoAggiungo ancora del sugo e un mestolino di acqua di cottura, muovo delicatamente la padella, sono comunque delicati, una spolverata di parmigiano grattugiatoServiteli terminando con un filo di olio

TORTA 5 MINUTI RICOTTA E PISTACCHI

Per la serie ricette veloci ma buone, morbide e golose ecco una ricetta semplicissima, serve solo un mixer per frullare tutto insieme, una ricetta del blog Giallo Zafferano

INGREDIENTI PER 1 TORTIERA DA 24 CM

200 GR DI RICOTTA VACCINA

200 GR FARINA 00

200 GR DI ZUCCHERO

200 GR DI BURRO

100 GR DI PISTACCHI (2 CUCCHIAI PER LA COPERTURA)

1O0 GR DI MANDORLE PELATE

3 UOVA

1O GR DI LIEVITO PER DOLCI

1 PIZZICO DI SALE FINE

SCORZA DI 1 ARANCIA GRATTUGIATA

30 GR LIQUORE ALL’ARANCIA O RUM

COPERTURA

200 GR PANNA LIQUIDA

140 GR CIOCCOLATO FONDENTE

20 GR DI BURRO

Nel mixer inserisco la farina, lo zucchero, il lievito e un pizzico di saleAggiungo le mandorle e i pistacchi Unisco il burro, le uova e aromatizzo con il liquoreGrattugio la buccia dell’arancia meglio se biologicaChiudo il mixer dando una veloce frullata e aggiungo la ricotta Frullo finché tutto diventa una crema o ogeneaRivesto una teglia con carta forno e verso l”impasto livellando Inforno in forno statico a 180 gradi per 50 minuti se colorisce troppo copritela con un foglio di alluminio, verifico la cottura con uno stecchino che deve uscire pulito, a cottura ultimata la tolgo dal forno e la lascio intiepidirePreparo la glassa, trito il cioccolato e lo metto in una ciotola, aggiungo la panna che ho scaldato fino a sfiorare il bolloreEmulsiono con una frustinaLa glassa diventerà liscia e lucida, aggiungo il burro a pezzetti poco per voltaDispongo la torta su una grata del forno con sotto un foglio di carta forno e verso la glassa dal centro su tutta la superficie Controllate che anche i lati siano ben ricopertiTrito grossolanamente i pistacchi che ho tenuto da parte e li distribuisco sulla superficieQuando il cioccolato é ben sgocciolata facendo molta attenzione trasferisco la torta sull”alzatinaMorbida e golosa pronta da gustare